ALDS: White Sox batte Astros in gara 3 per restare in vita


CHICAGO — Le prime due partite di questa serie di division dell’American League tra Houston Astros e Chicago White Sox sono state decisamente a senso unico. Gli Astros hanno superato il loro avversario con un 15-5 combinato e sono arrivati ​​a domenica con solo un’altra vittoria per avanzare alla loro quinta AL Championship Series consecutiva. Gli White Sox, vincitori di una divisione più debole, sembravano sopraffatti.

Tuttavia, i fan dei White Sox hanno riempito il Guaranteed Rate Field per Gara 3 domenica sera, la prima partita di postseason casalinga della loro squadra dal 2008. Hanno piovuto fischi – e volgarità – sugli Astros che facevano parte della squadra delle World Series 2017 che è stato poi rivelato avere imbrogliato. Gli spalti brulicavano di birra, energia e maglie nere, sollevando gli animi della squadra della loro città natale.

“Questo posto è stato fantastico”, ha detto il catcher dei White Sox Yasmani Grandal.

Di fronte a 40.288 persone, i White Sox hanno risposto allo stesso modo, producendo una vittoria per 12-6 sugli Astros che ha salvato la loro stagione e ha ridotto il loro deficit nella serie al meglio delle cinque a due partite a uno. Le probabilità sono ancora a favore degli Astros, ma i White Sox hanno vissuto per giocare un altro giorno, con Gara 4 fissata per lunedì pomeriggio.

I White Sox sono sopravvissuti a una partita altalenante di nove inning durata quasi quattro ore e mezza. Sono sopravvissuti dopo che il loro lanciatore iniziale è durato solo uno e due terzi inning. Sono sopravvissuti a un attacco di Astros che è stato il punteggio più alto nel baseball durante la stagione regolare e il secondo più difficile da eliminare, anche se ciò ha sollevato alcune sopracciglia tra alcuni nel bullpen White Sox.

Ryan Tepera, che domenica ha tirato due inning perfetti come parte di un robusto sforzo di soccorso dei White Sox, ha trovato curioso che gli Astros abbiano segnato 16 volte in gara 3 a Chicago dopo aver eliminato così tante volte combinate in giochi 1 e 2 a Minute Maid Parco a Houston.

“Ovviamente hanno avuto la reputazione di fare alcune cose abbozzate laggiù”, ha detto. “Si può dire che c’è un po’ di differenza. Hai visto le oscillazioni e gli errori stasera rispetto alle prime due partite al Minute Maid”.

Gli White Sox, però, sono stati diversi anche domenica, e la partita ha fatto perno nel terzo e quarto inning. Nel terzo, l’esterno destro di Astros Kyle Tucker ha rotto un fuoricampo di due punti su Michael Kopech per un vantaggio di 5-1. Kopech era entrato in campo come sollievo del titolare degli White Sox Dylan Cease, che ha lasciato presto dopo aver tossito tre punti.

Ma ravvivati ​​da uno stadio chiassoso, i White Sox organizzarono un raduno furioso. Grandal ha battuto un’esplosione di due punti contro il titolare degli Astros Luis Garcia che ha ridotto il loro deficit a 5-3.

Garcia ne ha tirato fuori un altro ma ha tirato fuori due singoli. Il manager degli Astros Dusty Baker ha scelto di lasciare il suo titolare nel gioco, ma dopo che Garcia è rimasto indietro nel conteggio, 2-0, contro l’esterno dei White Sox Leury Garcia, Baker ha preso l’insolita decisione di strapparlo dal gioco a metà battuta. Baker ha detto che non si è rivolto a Yimi Garcia prima perché il sollievo aveva bisogno di più tempo per riscaldarsi.

Messo in una posizione difficile, Yimi Garcia ha ceduto un fuoricampo di due punti a Leury Garcia che ha dato agli White Sox un vantaggio di 6-5 e ha mandato in delirio la folla al Guaranteed Rate Field.

Anche dopo che gli Astros avevano pareggiato la partita con un singolo del terza base Alex Bregman nella parte superiore del quarto inning, i White Sox hanno caricato a destra nella metà inferiore dell’inning. Il prima base Jose Abreu ha messo a segno un singolo che ha segnato la corsa portando la sua squadra in vantaggio di 7-6. Il vantaggio è aumentato a 8-6 su una curiosa giocata con il lanciatore degli Astros Zack Greinke, il vincitore dell’AL Cy Young Award 2009, le cui prestazioni e cose sono regredite in modo significativo.

Dopo che Greinke, che stava facendo solo la sua seconda apparizione in rilievo dal 2008, ha convinto Grandal a tagliare una palla lungo la linea, il prima base degli Astros Yuli Gurriel lo ha messo in campo e ha sparato a casa. Ma Grandal, invece di correre sullo sterrato della prima linea di base, corse più all’interno sull’erba. Il tiro di Gurriel colpì il braccio sinistro di Grandal e rimbalzò oltre il ricevitore degli Astros Martin Maldonado, permettendo al difensore centrale dei White Sox Luis Robert di scivolare in sicurezza.

Il manager dei White Sox Tony La Russa ha detto che Grandal è semplicemente corso dall’angolo in cui aveva lasciato casa base alla prima base e non ha interferito intenzionalmente. Baker non è d’accordo, ma l’ha definita una mossa intelligente di Grandal.

“Vorrei poterti dire che è stato un heads-up”, ha detto Grandal. “Ho appena visto il replay. Non sapevo che stavo correndo così lontano all’interno della linea.”

Alla fine non importava. Il battitore successivo, Eloy Jimenez, aggiunse un altro punto con un singolo su Greinke. E più tardi, gli White Sox hanno virato su molte altre piste. Anche se il ritmo della partita si è trascinato all’inizio, gli spalti sono rimasti pieni e rumorosi fino al nono posto.

“Non posso dirvi l’impressione che ha fatto sul nostro club di palla, che i tifosi sono rimasti fino alla fine”, ha detto La Russa. “È stato fantastico per quattro ore e mezza.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *