La Mercedes-Benz EQS a sei cifre ottiene un’autonomia di 350 miglia

La Mercedes-Benz EQS completamente elettrica è piena zeppa di lusso e caratteristiche tecnologiche. Ora sappiamo che sarà competitivo con alcuni dei suoi rivali a sei cifre per quanto riguarda l’autonomia, come sono le stime ufficiali finalmente in dall’Agenzia per la protezione dell’ambiente.

L’agenzia dice che la versione a trazione posteriore dovrebbe percorrere circa 350 miglia con una batteria piena. Gli acquirenti della versione a trazione integrale dovrebbero aspettarsi un po’ meno, circa 340 miglia. Questo è più o meno anche con il nuovo modello S Plaid a tre motori di Tesla, che secondo l’EPA è buono per circa 348 miglia con una carica completa su ruote da 21 pollici. Tesla afferma che la Model S Plaid su ruote da 19 pollici dovrebbe avvicinarsi a 400 miglia, ma tale affermazione non è stata ancora valutata dall’EPA. Si suppone che un modello S a lungo raggio a doppio motore eclissi 400 miglia, anche se a quanto pare quell’auto è stata ritardata a favore del Plaid.

È probabile che la E-Tron GT di Audi, che è costruita sulla trasmissione elettrica della Porsche Taycan, abbia una valutazione ancora inferiore, da qualche parte nella gamma medio-bassa di 200 miglia. L’unico veicolo elettrico che eclissa facilmente le cifre dell’autonomia di EQS è il Lucid Air. Quella berlina ha ricevuto un enorme punteggio di 520 miglia dall’EPA a settembre.

Una grande domanda con l’EQS quando sarà in vendita negli Stati Uniti entro la fine dell’anno sarà se gli acquirenti effettueranno acquisti incrociati con questi altri veicoli elettrici o se vogliono una Mercedes-Benz e scelgono l’elettrico. Se è quest’ultimo, c’è un ulteriore incentivo in quanto il prezzo di partenza dell’EQS è in realtà inferiore a quello della Classe S alimentata a gas che probabilmente un giorno soppianterà. Mentre un’autonomia di oltre 100 miglia in più sarebbe sempre piacevole, entrare nella metà degli anni ‘300 dovrebbe essere sufficiente per le esigenze quotidiane e settimanali della maggior parte degli acquirenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *