Tesla trasferirà la sua sede ad Austin, in Texas

Il CEO di Tesla, Elon Musk, ha dichiarato giovedì che la società sta trasferendo la sua sede dalla Silicon Valley ad Austin, in Texas, dove da poco più di un anno sta costruendo una nuova fabbrica.

Musk ha affermato che Tesla continuerà a gestire la sua fabbrica di veicoli elettrici a Fremont, in California, e che ha persino intenzione di provare ad aumentare la produzione del 50%. “Solo per essere chiari, tuttavia, continueremo ad espandere le nostre attività in California”, ha affermato durante l’assemblea annuale degli azionisti della società. “Quindi non si tratta di Tesla che lascia la California”.

La mossa significa che la casa di Tesla non sarà più lo stato in cui i suoi veicoli sono i più popolari; invece, Tesla avrà sede in uno stato in cui non può vendere legalmente le sue auto direttamente ai consumatori.

Musk aveva precedentemente minacciato di ritirare le intere operazioni di Tesla dalla California nel 2020, a causa della veemenza con cui non era d’accordo con gli ordini di rifugio sul posto usati dallo stato per aiutare a mantenere le persone al sicuro all’inizio della pandemia di coronavirus. Tesla ha persino citato in giudizio la contea in cui si trova la fabbrica californiana dell’azienda come forma di protesta.

Lo stesso Musk si è trasferito in Texas l’anno scorso, poiché SpaceX ha aumentato drasticamente la sua presenza nella punta meridionale dello stato. Il CEO di Tesla ha detto a un certo punto che pensava che la California fosse diventata troppo “compiacente” nei confronti dei suoi residenti e delle sue attività.

Tesla ha iniziato a costruire la sua prossima Gigafactory negli Stati Uniti fuori Austin nel 2020 e ha fatto un’incredibile quantità di progressi nell’anno successivo. “Stiamo per creare un paradiso ecologico qui… sul fiume Colorado”, un riferimento a come l’azienda prevede di aprire al pubblico parti del terreno che ha acquistato. Musk ha detto giovedì che Tesla sta anche cercando di fare più “grandi installazioni” di accumulatori come il uno segnalato per la prima volta da Bloomberg all’inizio di quest’anno.

Musk in precedenza aveva affermato che Tesla aveva scelto di costruire ad Austin rispetto ad altre località perché i dipendenti erano più disposti a trasferirsi lì.

“C’è un limite a quanto puoi scalarlo nella Bay Area”, ha detto Musk giovedì, aggiungendo che “è difficile per le persone permettersi case [in California].” La posizione di Austin di Tesla è anche proprio vicino all’aeroporto locale, che Musk ha detto che è conveniente.

Tesla si trasferirà in Texas in un momento in cui molte aziende si sono trovate sotto pressione per andarsene, dopo che lo stato ha recentemente approvato una delle leggi anti-aborto più restrittive del paese. Dopo che la legge è stata approvata, il governatore del Texas Greg Abbott ha usato Musk e Tesla come esempio per provare a dimostrare che questa non era una tendenza durante un’intervista alla CNBC. Abbott ha detto a settembre che “Elon ha dovuto lasciare la California a causa, in parte, delle politiche sociali in California” e che Musk “mi dice costantemente che gli piacciono le politiche sociali nello stato del Texas”.

Musk ha risposto a quella clip in un tweet, dicendo che “crede[s] il governo dovrebbe raramente imporre la sua volontà alle persone e, quando lo fa, dovrebbe aspirare a massimizzare la loro felicità cumulativa”.

“Detto questo, preferirei stare fuori dalla politica”, ha aggiunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *