Recensione di Microsoft Surface Go 3: lasciato indietro

Da quello che posso dire, Microsoft intende vendere Surface Go 3 a due tipi di clienti: bambini e professionisti IT che hanno bisogno di un piccolo computer quando sono sul campo. Faccio parte della terza categoria di potenziali clienti: persone che amano i piccoli computer. Per tutti e tre i gruppi, Surface Go 3 è una delusione.

Surface Go 3 è il tablet Surface di dimensioni ridotte di Microsoft. Ha uno schermo da 10,5 pollici e una porta in meno rispetto al fratello più grande Pro, ma per il resto sembra molto simile. Ciò significa che offre la stessa eccellente qualità costruttiva e il design premium complessivo dei tablet Surface di dimensioni standard. È un dispositivo di bell’aspetto che è spesso un piacere da usare, a patto che non lo usi per fare troppo o non abbia bisogno che duri molto a lungo.

Una volta, se potevi spendere solo una quantità limitata di denaro su un computer, dovevi accettare che sarebbe stato lento. Quei tempi sono alle nostre spalle: puoi ottenere un Chromebook, un iPad e persino alcuni laptop Windows per meno di $ 500 che eseguiranno cerchi attorno a Surface Go 3, anche il modello con specifiche più elevate che sto testando con un processore Core i3 che costa $ 759,98 con la più elaborata Alcantara Type Cover.

Il Go 3 parte da $ 399,99 con un processore serie Y e 64 GB di spazio di archiviazione eMMC più lento e 4 GB di RAM. Non riesco a immaginare che qualcuno usi quell’edizione per qualcosa di più che una navigazione web leggera.

Il Go 3 sembra proprio un piccolo Surface Pro

Il Go 3 sembra proprio un piccolo Surface Pro.

Funziona con le penne per Surface, ma non supporta l'aspetto tattile della penna più recente

Funziona con le penne per Surface ma non con le tattili.

Ho sempre detto che Surface Go è un buon computer se ne comprendi i limiti e sei disposto a lavorarci. Ma alla terza generazione, penseresti che Microsoft avrebbe trovato un modo per rimuovere più di quei limiti o fornire loro migliori compromessi. Sfortunatamente, nessuna di queste cose è successa quest’anno.

Il lungo e (soprattutto) corto di questa recensione è semplicemente questo: quattro ore e mezza. Questo è il periodo più lungo che sono riuscito a mantenere in funzione Surface Go 3 in uso attivo. Una delle app che stavo usando era affamata di energia (sarebbe stata Slack), ma l’unica altra app era il browser Edge con una dozzina di schede. Questo è tutto. Quando ho portato il Go 3 fuori e avevo bisogno di aumentare la luminosità, la durata della batteria è scesa a tre. Non sono sicuro di dove Microsoft ottenga la sua stima di 11 ore, ma è lontana dalla realtà.

Se la durata della batteria fosse migliore, il mio vecchio consiglio su come lavorare entro i limiti di questo computer sarebbe ancora valido. Ha Windows 11 per impostazione predefinita – leggi la recensione completa di Tom Warren qui – e sebbene i bordi siano ruvidi, l’interfaccia nel complesso è davvero piacevole e utilizzabile su questo touchscreen più piccolo da 10,5 pollici. Snap Assist per affiancare le finestre è particolarmente utile con questo schermo più piccolo, poiché è più difficile ottenere la disposizione delle finestre a cui sono abituato su schermi più grandi.

Windows 11 ha un vantaggio rispetto a iPadOS in quanto supporta effettivamente più utenti. E rispetto a ChromeOS, può eseguire molte più app utili (anche se non ancora app Android). Ma è possibile ottenere tutti i vantaggi di Windows senza scendere a tutti i compromessi richiesti da Go 3.

Windows 11 funziona bene su Go 3, anche se non rapidamente.

Windows 11 funziona bene su Go 3, anche se non rapidamente.

La cover della tastiera non è abbastanza robusta.

La cover della tastiera non è abbastanza robusta.

Il design fisico complessivo è invariato, un peccato dal momento che Surface Pro 8 ha ricevuto un aggiornamento così grande quest’anno. Funziona ancora con il vecchio design della penna per Surface se ne possiedi uno, ma non supporta l’aspetto tattile della penna più recente. La Cover con tasti ha ancora una bella tastiera ma una tastiera fragile. È così fragile che spesso clicco accidentalmente con il mouse semplicemente appoggiando le mani sui poggiapolsi quando è sulle mie ginocchia.

Forse la parte più sconcertante di Surface Go 3 è che non utilizza un processore basato su Arm, come Surface Pro X. Se lo facesse, devo immaginare che otterrebbe i vantaggi di una maggiore durata della batteria senza impiegare troppo di un colpo di velocità (anche la versione Core i3 non può essere descritta come “veloce”). Forse quei professionisti IT di cui sopra non sarebbero stati in grado di eseguire le app di cui hanno bisogno su Arm, o forse Microsoft semplicemente non voleva spendere il budget di ricerca e sviluppo necessario per riprogettare Surface Go 3 attorno a un nuovo chip.

Un computer minuscolo che è ancora facile da amare, ma difficile da usare.

Un piccolo computer che è ancora facile da amare ma difficile da usare.

L’anno scorso, ho detto che Surface Go 2 era facile da amare e difficile da vivere. E nonostante tutto, ci sono momenti in cui amo davvero usare Surface Go 3. C’è qualcosa di meraviglioso nell’avere un dispositivo così piccolo e leggero che teoricamente può fare tutto ciò che un computer Windows più grande può fare, anche se più lentamente.

A meno che avere un piccolo tablet Windows non sia una necessità assoluta, ci sono opzioni migliori. Se non hai bisogno di Windows, i dispositivi ChromeOS e iPad possono essere così piccoli e durare più a lungo con una carica. Se hai bisogno di Windows, ci sono molti computer che sono solo leggermente più grandi ma offrono un valore molto migliore. In effetti, a questo prezzo consiglierei di rintracciare un Surface Pro usato o ricondizionato.

Surface Go 3 è sempre una gioia da trasportare e spesso una gioia da usare, ma vorrei poterlo usare più a lungo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *