La nipote di Mussolini vince i sondaggi nel voto del consiglio di Roma



In piedi per il partito Fratelli d’Italia, che discende dal partito conservatore neofascista MSI – o partito del Movimento Sociale Italiano – Mussolini ha vinto 8.264 voti.

In un’intervista rilasciata mercoledì al quotidiano La Repubblica, Mussolini ha affermato di ritenere che gli elettori si siano concentrati meno sul suo cognome e più sulle sue “iniziative” durante il suo servizio in consiglio comunale.

“A scuola mi indicavano, ma poi è emersa Rachele e la persona [that I am] ha prevalso sul cognome, per quanto gravoso sia quel nome”, ha aggiunto.

Interrogata sulle sue opinioni sul fascismo, ha detto al quotidiano italiano: “Per affrontare questo argomento, dovremmo parlare fino a domani mattina”.

Rachele Mussolini non è la prima discendente del dittatore italiano ad entrare in politica. La sua sorellastra, Alessandra Mussolini, è stata membro del parlamento all’interno dell’alleanza di centro-destra di Silvio Berlusconi, il Popolo della Libertà, ed è stata anche deputata al Parlamento europeo.

Sharon Braithwaite segnalato da Londra e Nicola Ruotolo segnalato da Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *