Intel cerca di colpire di nuovo Apple con un terribile annuncio di “esperimento sociale”

Mi dispiace informarvi che Intel ha di nuovo ha fatto un terribile annuncio per mostrare quanto non sia assolutamente arrabbiato che Apple passi ai propri processori. Questo, chiamato “Breaking the Spell”, segue un formato classico: le persone vengono messe in una stanza e raccontate delle funzionalità che presumibilmente arriveranno sui MacBook. Poi, dopo che si sono tutti eccitati, il colpo di scena! In realtà veniva loro detto dei computer Windows, alimentati (ovviamente) da Intel. Le persone nell’annuncio (che la stampa fine dice sono “persone vere pagate per il loro tempo e le loro opinioni”) sono senza parole e poi chiedono a gran voce di acquistare o prendere i laptop, presumibilmente ora che si sono resi conto delle possibilità del PC.

È un formato pubblicitario che non è mai stato eccezionale, ma il vero kicker è che non ha assolutamente senso qui: nell’introduzione, Intel afferma che sta mostrando “nuove tecnologie” e “innovazioni” e poi procede a mostrare alle persone assolutamente sbalordite dalla tecnologia che è una notizia vecchia per quasi tutti gli standard.

Se sei coraggioso, puoi dargli un’occhiata qui sotto.

So che quando si tratta di notizie tecnologiche, può esserci una sorta di bolla, con scrittori e lettori che pensano che certe cose siano più note al grande pubblico di quanto non lo siano. Ma davvero, se sei entrato nella sezione laptop di Best Buy ad un certo punto negli ultimi dieci anni, probabilmente avresti visto alcune delle cose che le persone nell’annuncio sono scioccate da: laptop due in uno che si piegano per diventare un tablet sono stati popolari dai primi anni del 2010, Intel ha spinto i laptop con due schermi dal 2018 e i giochi per PC erano una cosa prima dell’originale IBM Personal Computer che ha reso popolare il termine “PC”.

Ad essere onesti, le stanze segrete sono sempre piuttosto interessanti (a meno che non siano dungeon serial killer, immagino).
Immagine: Intel

Per quanto riguarda l’argomento aggiornabilità di Intel, sono d’accordo. Anche se capisco che Apple che costruisce la RAM nello stesso chip del processore probabilmente ha qualche vantaggio in termini di prestazioni, morde che non puoi aggiornare, specialmente quando i laptop M1 iniziano con un misero 8 GB e portano una carica di $ 200 per l’aggiornamento da 16 GB. Il problema è, tuttavia, che c’è un’alta probabilità che il laptop Windows che questo annuncio ti ispira ad acquistare abbia anche una memoria non rimovibile e non aggiornabile. Sebbene sia possibile trovare laptop Windows con RAM o SSD intercambiabili, al giorno d’oggi questa è una caratteristica notevole piuttosto che prevista.

Forse questo annuncio sarebbe almeno più vicino al perdonabile se non fosse un mashup di un’altra serie di annunci Intel ha realizzato con l’attore “I’m a Mac” Justin Long (che la gente odiava) e quelle pubblicità di camion Chevy (che anche la gente odiava).

Il rapporto tra mi piace e non mi piace per il nuovo annuncio di Intel. Molte persone sono ancora incantate, immagino.

Il rapporto per l’annuncio “Justin Gets Real: Have Choices” di Intel.

Aspetta, in realtà sì, farebbe comunque schifo, perché Intel si vanta di cose che puoi trovare nei laptop con chip dell’altro concorrente, AMD. Ci sono chip Ryzen a dondolo 2 in 1 e il nostro laptop da gioco migliore per il 2021 ha sia una CPU AMD che uno slot per aggiungere più RAM. “Ma per quanto riguarda i laptop dual-screen con AMD”, probabilmente nessuno ha chiesto perché è una categoria di prodotti di nicchia. Asus ti copre.

Non voglio che questa critica sembri fatta da un fan di Apple che è, come ha detto una persona nell’annuncio, “fedele al 100% ad Apple”. (Chi parla così?) Mentre uso principalmente prodotti Apple, sono anche un vecchio amante del ThinkPad senza vergogna che pensa che Intel abbia ragione – se riesci a guardare oltre quanto sia condiscendente e imbarazzante questa campagna pubblicitaria. Vorrei che Apple offrisse alle persone più scelta e più possibilità di aggiornamento con i suoi computer, e penso che le persone dovrebbero essere più disposte a dare una possibilità ad altre piattaforme informatiche se soddisfano meglio le loro esigenze. Ma una pubblicità piena di persone che si comportano come se non avessero mai visto un computer convince qualcuno di questo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *