Fatti veloci di Gerry Adams | CNN





CNN

Ecco uno sguardo alla vita di Gerry Adams, ex presidente dello Sinn Fein, il principale partito politico repubblicano in Irlanda del Nord.

Data di nascita: 6 ottobre 1948

Luogo di nascita: Belfast, Irlanda del Nord

Nome di nascita: Gerard Adams

Padre: Gerry Adams, operaio e attivista repubblicano

Madre: Annie (Hannaway) Adams, lavoratrice del mulino

Matrimonio: Colette (McArdle) Adams (1971-oggi)

Figli: Gearóid

Religione: cattolico

Sinn Fein significa “noi stessi”.

Ha scritto più di 10 libri.

Nega di essere un membro dell’esercito repubblicano irlandese.

Primi anni ’60 – Si unisce allo Sinn Fein, che sostiene la riunione dell’Irlanda del Nord governata dai britannici con il resto dell’Irlanda.

1972 – Sospettato di essere un capo dell’esercito repubblicano irlandese, Adams viene internato senza processo.

luglio 1972 – Viene rilasciato per partecipare a colloqui di pace segreti con il governo britannico.

1973-1977Dopo che i colloqui di pace falliscono, Adams viene nuovamente imprigionato.

1978 – Eletto vicepresidente dello Sinn Fein.

1983 – Eletto presidente dello Sinn Fein.

1983-1992 – È il rappresentante eletto per West Belfast alla Camera dei Comuni britannica. Seguendo la politica dello Sinn Fein, Adams non prende mai posto per evitare di prestare il giuramento obbligatorio di fedeltà al Regina d’Inghilterra.

1984 – Viene colpito e gravemente ferito durante un tentativo di omicidio.

1988 – Inizia i colloqui con John Hume, il leader del Partito socialdemocratico e laburista dell’Irlanda del Nord.

1993 – Adams e Hume rilasciano una dichiarazione che suggerisce modi per risolvere pacificamente il conflitto nell’Irlanda del Nord.

1994 – Gli viene concesso il suo primo visto per gli Stati Uniti.

1997 – Incontra con Il primo ministro britannico Tony Blair.

aprile 1998 – Il Accordo del Venerdì Santo, noto anche come accordo di Belfast, viene firmato, istituendo un’assemblea democraticamente eletta nell’Irlanda del Nord. L’assemblea viene sospesa più volte, con l’ultima sospensione che termina nel 2007.

giugno 1998 – Viene eletto alla nuova Assemblea dell’Irlanda del Nord.

2011 – Viene eletto al Dáil, il parlamento irlandese.

30 aprile-4 maggio 2014 – Adams è detenuto per essere interrogato in relazione al rapimento e all’uccisione di Jean McConville nell’esercito repubblicano irlandese del 1972, una madre di 10.

19 maggio 2015 – Incontra Principe Carlo. Questo è il primo incontro tra un membro della famiglia reale britannica e il leader dello Sinn Fein.

22 maggio 2015 – Chiama i risultati delle elezioni che rendono l’Irlanda il primo paese al mondo a legalizzare il matrimonio tra persone dello stesso sesso attraverso il voto popolare, “un grande giorno per l’uguaglianza”.

29 settembre 2015 – Il Pubblico Ministero dell’Irlanda del Nord lo conferma Adams e altri sei non saranno perseguiti in relazione all’omicidio di Jean McConville nel 1972.

16 marzo 2016 – Il I servizi segreti si scusano per aver negato ad Adams l’ingresso alla Casa Bianca reception, imputando il disguido a un errore amministrativo. Adams è stato invitato a partecipare festa di San Patrizio celebrazioni il 15 marzo, ma quando è arrivato dice che il personale lo ha informato che c’era un problema di sicurezza.

18 novembre 2017 – Durante l’incontro annuale dello Sinn Fein a Dublino, in Irlanda, Adams annuncia la sua intenzione di dimettersi da presidente nel 2018.

10 febbraio 2018 – Si dimette da presidente dello Sinn Fein.

13 luglio 2018 – Un ordigno esplosivo viene lanciato a casa di Adams a Belfast, ea casa di Bobby Storey, un altro leader dello Sinn Fein. Il 17 luglio viene effettuato un arresto in relazione agli attentati.

ottobre 2018 – Viene pubblicato “The Negotiator’s Cook Book”, che contiene ricette che Adam chiama “i segreti meglio custoditi” dietro l’Accordo del Venerdì Santo del 1998.

17 ottobre 2019 – Un tribunale di Belfast archivia un caso contro l’ex membro dell’IRA Ivor Bell, rimuovendo anche Adams da qualsiasi collegamento con l’omicidio di McConville.

Febbraio 2020 – Il Guardian riporta che Adams fa parte del team di negoziazione della formazione del governo dello Sinn Fein, secondo un brief trapelato. Il suo nome non compare nell’elenco della squadra negoziale rilasciato dal partito. Ciò segue la vittoria dello Sinn Fein di un certo numero di seggi durante le elezioni generali irlandesi all’inizio del mese. Nel suo blog, Adams scrive che il partito ha sempre avuto consiglieri aggiuntivi.

13 maggio 2020 – La Corte Suprema del Regno Unito stabilisce che Adams è stato imprigionato illegalmente negli anni ’70 e annulla due condanne contro di lui per aver tentato di evadere dal carcere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *