Facebook è tornato online dopo una massiccia interruzione che ha anche bloccato Instagram, WhatsApp, Messenger e Oculus

Proprio come Antigone Davis di Facebook era in diretta su CNBC difendendo l’azienda dalle accuse di un informatore e la sua gestione dei dati di ricerca che suggeriscono che Instagram è dannoso per gli adolescenti, l’intera rete di servizi è improvvisamente andata offline.

L’interruzione è iniziata poco prima di mezzogiorno ET e ha richiesto quasi sei ore prima che fosse risolta. Questa è la peggiore interruzione per Facebook da quando un incidente del 2019 ha messo offline il suo sito per più di 24 ore, poiché il tempo di inattività ha colpito più duramente le piccole imprese e i creatori che si affidano a questi servizi per il loro reddito.

Facebook ha rilasciato una spiegazione per l’interruzione lunedì sera, affermando che era dovuta a un problema di configurazione. La società afferma di non credere che i dati degli utenti siano stati interessati.

Dopo aver fallito tutti i test per la maggior parte della giornata, un test dei server DNS dell’ISP tramite DNSchecker.org ha mostrato che la maggior parte di loro ha trovato con successo un percorso per Facebook.com alle 17:30 ET. Pochi minuti dopo, siamo stati in grado di iniziare a utilizzare normalmente Facebook e Instagram; tuttavia, potrebbe essere necessario del tempo prima che le correzioni DNS raggiungano tutti.

Su Twitter, il dirigente delle comunicazioni di Facebook Andy Stone dice, “Siamo consapevoli che alcune persone hanno problemi ad accedere alle nostre app e ai nostri prodotti. Stiamo lavorando per riportare le cose alla normalità il più rapidamente possibile e ci scusiamo per gli eventuali disagi”. Mike Schroepfer, che si dimetterà dal suo incarico di CTO il prossimo anno, twittato, “Stiamo riscontrando problemi di rete e i team stanno lavorando il più velocemente possibile per eseguire il debug e il ripristino il più velocemente possibile”.

All’interno di Facebook, l’interruzione ha interrotto quasi tutti i sistemi interni utilizzati dai dipendenti per comunicare e lavorare. Diversi dipendenti hanno detto Il Verge hanno fatto ricorso a parlare attraverso i loro account di posta elettronica di Outlook forniti dal lavoro, sebbene i dipendenti non possano ricevere e-mail da indirizzi esterni. I dipendenti che hanno effettuato l’accesso a strumenti di lavoro come Google Docs e Zoom prima dell’interruzione possono ancora utilizzarli, ma qualsiasi dipendente che ha bisogno di accedere con la propria e-mail di lavoro è stato bloccato.

Secondo due persone che hanno familiarità con la situazione, gli ingegneri di Facebook sono stati inviati ai data center statunitensi dell’azienda per cercare di risolvere il problema. Ciò significava che l’interruzione, già la più grave da anni su Facebook, potrebbe essere ulteriormente prolungata.

Una sbirciatina Rilevatore giù (o il tuo feed Twitter) rivela che i problemi erano diffusi. Sebbene non sia chiaro esattamente il motivo per cui le piattaforme fossero irraggiungibili per così tante persone, i loro record DNS mostrano che, come l’interruzione di Slack della scorsa settimana, il problema è apparentemente DNS (è sempre DNS).

Dane Knecht, vicepresidente senior di Cloudflare Appunti che il protocollo del gateway di frontiera di Facebook instrada – BGP aiuta le reti a scegliere il percorso migliore per distribuire il traffico Internet – sono state improvvisamente “ritirate da Internet”. Mentre alcuni hanno speculato sugli hacker, o su una protesta interna per il rapporto del whistleblower della scorsa notte, non ci sono ancora informazioni che suggeriscano che la colpa sia di qualcosa di dannoso.

Instagram.com stava lampeggiando un messaggio di errore del server 5xx, mentre il sito di Facebook ci ha semplicemente detto che qualcosa è andato storto. Il problema ha riguardato anche il suo braccio di realtà virtuale, Oculus. Gli utenti possono caricare i giochi che hanno già installato e il browser funziona, ma le funzionalità social o l’installazione di nuovi giochi no.

Aggiornamento 4 ottobre, 15:37 ET: Aggiunte ulteriori informazioni sull’interruzione.

Aggiornamento 4 ottobre, 16:15 ET: Aggiunta la dichiarazione del CTO di Facebook Mike Schroepfer, insieme agli aggiornamenti interni di Facebook.

Aggiornamento 4 ottobre, 17:00 ET: L’interruzione rilevata è ancora in corso, sono state aggiunte informazioni sull’interruzione del 2019.

Aggiornamento 4 ottobre, 17:35 ET: Gli aggiornamenti DNS suggeriscono che Facebook si sta avvicinando a una soluzione.

Aggiornamento 4 ottobre, 18:08 ET: Facebook.com è tornato in linea.

Aggiornamento 4 ottobre, 22:29 ET: Aggiunte informazioni sulla spiegazione di Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *