“Migliaia di pedofili” nella Chiesa cattolica francese dal 1950 | Notizia


Lo scandalo d’indagine del capo della commissione afferma di aver trovato tra 2.900 e 3.200 preti pedofili o altri membri della chiesa.

Migliaia di pedofili hanno operato all’interno della Chiesa cattolica francese dal 1950, ha detto a pochi giorni dalla pubblicazione del suo rapporto il capo di una commissione indipendente che indaga sullo scandalo.

La ricerca della commissione aveva scoperto tra 2.900 e 3.200 preti pedofili o altri membri della chiesa, ha detto domenica all’agenzia di stampa AFP Jean-Marc Sauve, aggiungendo che si trattava di “una stima minima”.

Il rapporto della commissione dovrebbe essere rilasciato martedì dopo due anni e mezzo di ricerche basate su archivi di chiesa, tribunale e polizia, nonché interviste a testimoni.

Il rapporto, che secondo Sauve è lungo 2.500 pagine, tenterà di quantificare il numero dei colpevoli e il numero delle vittime.

Indagherà anche “i meccanismi, soprattutto istituzionali e culturali” all’interno della Chiesa, che hanno permesso ai pedofili di rimanere e offrirà 45 proposte.

La commissione indipendente è stata istituita nel 2018 dalla Chiesa cattolica francese in risposta a una serie di scandali che hanno scosso la Chiesa in Francia e nel mondo.

Prima della sua formazione, papa Francesco ha approvato una misura epocale che obbliga coloro che conoscono gli abusi sessuali nella Chiesa cattolica a segnalarli ai propri superiori.

Composta da 22 professionisti legali, medici, storici, sociologi e teologi, il mandato della commissione era di indagare sulle accuse di abusi sessuali su minori da parte di religiosi risalenti agli anni ’50.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *