Il ciclone Shaheen si avvicina all’Oman | Notizie meteo


I residenti hanno esortato a evacuare le aree costiere e le autorità hanno ritardato i voli da e per la capitale Muscat.

Il ciclone tropicale Shaheen si sta abbattendo sull’Oman, spingendo le autorità a ritardare i voli da e per la capitale e ad esortare i residenti a evacuare le aree costiere.

Un bambino che era stato travolto dall’acqua è stato trovato morto, ha detto l’agenzia di stampa statale, e un’altra persona è scomparsa.

L’occhio del ciclone si è avvicinato domenica alla capitale Mascate, circondato da venti forti di circa 139 km/h (86 mph).

Si prevede che il ciclone “avrà un impatto diretto sul nord di Al-Batinah, Al Dhahira, Al Buraimi e Al Dakhliya”, ha dichiarato domenica l’agenzia meteorologica del Paese.

Secondo l’esperto meteorologico di Al Jazeera Jeff Harrington, uno dei maggiori rischi che questo ciclone pone è che nel clima desertico dell’Oman il “terreno è arido, quindi non può assorbire la pioggia”.

“La seconda parte è che questa è una zona montuosa, quindi ciò significa che la pioggia cade in alto e sgorga… quindi la combinazione di entrambi porterebbe al rischio di inondazioni elevate”, ha aggiunto.

Il centro della tempesta avrebbe dovuto colpire nel tardo pomeriggio e in serata, portando venti molto forti e piogge abbondanti, ma le fasce esterne del sistema si stanno già facendo sentire.

Il comitato nazionale di emergenza ha affermato che l’alimentazione elettrica sarà interrotta ad al-Qurm, a est della capitale, per evitare incidenti. Più di 2.700 persone sono state ospitate nei rifugi di emergenza.

La maggior parte dei cinque milioni di abitanti del paese esportatore di petrolio vive a Mascate e dintorni.

Onde alte si infrangono sul lungomare di Mutrah nella capitale dell’Oman Muscat [Haitham AL-Shukairi/ AFP]



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *