Ford e GM lavorano per un accordo sul termine “Cruise” per la guida a mani libere

Ford e General Motors hanno detto a un giudice federale che stanno progettando di risolvere una battaglia sul marchio sul termine “Cruise” per descrivere la guida a mani libere. Gli avvocati delle case automobilistiche hanno detto che stanno elaborando i termini dell’accordo e ha chiesto al giudice il licenziamento con riserval. Le due parti riferiranno entro 60 giorni se non sono in grado di raggiungere un accordo.

Ad aprile, Ford ha annunciato BlueCruise come nome per la sua funzione di assistenza alla guida a mani libere. La schermaglia legale è iniziata a luglio, quando GM ha intentato una causa per violazione del marchio sostenendo che il nome BlueCruise era troppo vicino alla sua controllata di veicoli autonomi Cruise, così come Super Cruise, il nome della tecnologia di guida a mani libere che GM ha introdotto nel 2017. GM ha affermato nella sua denuncia che le due società erano state coinvolte in “discussioni prolungate” sul nome ma non erano riuscite a trovare un accordo. GM ha dichiarato di aver introdotto Super Cruise nel 2012 e la sua controllata Cruise a guida autonoma è in attività dal 2013.

Ad agosto, Ford ha presentato una mozione per l’archiviazione della causa, sostenendo che il termine “crociera” era stato in “uso onnipresente” per 50 anni come termine per le funzioni di assistenza alla guida, un termine che i consumatori non associano a nessuna una casa automobilistica. Un portavoce di Ford ha definito le affermazioni sui marchi di GM “privi di merito e frivole”, aggiungendo che Ford aveva presentato una petizione all’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti per chiedere la revoca dei marchi “Cruise” e “SuperCruise” di GM.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *