Kendrick Lamar, Dr. Dre e Snoop Dogg condivideranno l’intervallo del Super Bowl


La NFL ha annunciato giovedì che cinque artisti avrebbero condiviso le funzioni di headliner al Super Bowl, con un distinto cenno all’hip-hop della West Coast data la posizione del gioco al SoFi Stadium di Inglewood, in California. Tre nativi della California meridionale e titani del rap – Dr. Dre, Snoop Dogg e Kendrick Lamar — saliranno sul palco insieme a Mary J. Blige ed Eminem durante lo spettacolo dell’intervallo previsto per il 13 febbraio 2022. Il gioco andrà in onda su NBC.

“L’opportunità di esibirmi al Super Bowl Halftime Show, e di farlo nel mio giardino di casa, sarà una delle più grandi emozioni della mia carriera”, ha detto il Dr. Dre in una nota.

Lo spettacolo dell’intervallo per il Super Bowl 56 sarà il terzo prodotto da Roc Nation, la società di intrattenimento e sport fondata dall’impresario musicale Jay-Z, mentre la NFL spinge per modernizzare lo spettacolo e attirare un pubblico più diversificato. Jennifer Lopez e Shakira sono state due protagoniste della performance del 2020 a Miami Gardens, in Florida. La superstar pop canadese The Weeknd si è esibita all’intervallo del Super Bowl di febbraio a Tampa, in Florida, davanti a una folla limitata dalle restrizioni sulla pandemia di coronavirus. Secondo quanto riferito, ha speso $ 7 milioni di suoi soldi per la produzione, in parte per assicurarsi che lo spettacolo avrebbe entusiasmato il pubblico televisivo.

Gli organizzatori hanno affermato che il previsto ritorno del pubblico abituale del Super Bowl al SoFi Stadium, la sede da 5 miliardi di dollari vicino all’aeroporto internazionale di Los Angeles che ha aperto nel 2020, ripristinerebbe energia per i festeggiamenti.

“Quest’anno stiamo spazzando via il concetto di collaborazione”, ha affermato Adam Harter, vicepresidente senior dei media, sport e intrattenimento di PepsiCo, che sponsorizza lo spettacolo. “Insieme alla NFL e alla Roc Nation, continuiamo a cercare di spingere i limiti su ciò che i fan possono aspettarsi durante i 12 minuti più emozionanti della musica”.

Il Super Bowl è in genere la trasmissione più vista dell’anno, nonostante gli ascolti siano diminuiti in cinque degli ultimi sei anni, in particolare tra la fascia demografica ambita dagli inserzionisti di persone di età compresa tra 18 e 49 anni. A febbraio, 96 milioni di persone hanno guardato il Super Bowl tra i Tampa Bay Buccaneers e i Kansas City Chiefs, il pubblico più piccolo del gioco in 15 anni, nonostante la più grande stella della NFL, il quarterback Tom Brady, abbia portato Tampa alla vittoria. Tale diminuzione era in linea con i cali complessivi di spettatori per gli eventi sportivi tenutisi durante la pandemia.

Se l’interesse degli inserzionisti è indicativo, tuttavia, il Super Bowl di questa stagione potrebbe segnare una rinascita. La NBC ha detto all’inizio di questo mese che aveva quasi esaurito di spot pubblicitari del Super Bowl, costati la cifra record di 6,5 milioni di dollari per 30 secondi.

Kevin Draper ha contribuito alla segnalazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *