Google afferma che gli utenti di Bing cercano Google più di ogni altra cosa

“Google” è il termine più cercato su Bing “di gran lunga”, secondo un avvocato che lavora per la società madre di Google, Alphabet. Secondo Bloomberg, Google ha sostenuto l’argomentazione mentre cercava di far revocare la sua multa antitrust di 5 miliardi di dollari dall’UE, utilizzando la statistica come prova che le persone usano Google per scelta, non per forza.

La multa che Google deve affrontare proviene dalla Commissione europea, che afferma che Google ha abusato della sua posizione di produttore di Android. Il regolatore afferma che Google dovrà smettere di costringere i produttori di telefoni a preinstallare Chrome e Google Search se vogliono avere Android. L’argomento di Google? Che la maggior parte delle persone userebbe comunque il suo motore di ricerca.

Secondo statistiche compilate dalla società SEO Ahrefs, “google” è infatti il ​​termine più ricercato su Bing in tutto il mondo. È seguito da “youtube”, “facebook”, “gmail” e “amazon”, ma batte il secondo classificato di circa 5 milioni di ricerche. Guardando i dati solo per gli Stati Uniti, Facebook è il numero uno, con Google il numero tre. A prima vista, sembra che le persone utilizzino il motore di ricerca di Microsoft per raggiungere quello di Google.

Ma aspetta un minuto. Secondo le statistiche di Ahrefs, “bing homepage quiz” è il quinto termine più cercato di Bing negli Stati Uniti e “bing” stesso è il numero sette. Il nome del motore di ricerca è il decimo termine più cercato a livello globale. Cosa sta succedendo qui?

Bene, parte di esso potrebbe essere dovuto a inadempienze. Per Microsoft Edge (e prima di Internet Explorer), Bing è il motore di ricerca predefinito: se digiti qualcosa in quella barra che non è un URL, ti porterà alla pagina dei risultati di Bing. Se hai mai visto qualcuno che non è particolarmente bravo con i computer provare a visitare un sito Web, potresti sapere dove sta andando. Per molte persone, digitare “Google” e fare clic sul primo collegamento visualizzato è il modo in cui arrivano a Google, ed è lo stesso per Facebook, YouTube e qualsiasi altro sito Web che cercano di visitare. Perché preoccuparsi di aggiungere un .com alla fine quando di solito puoi ottenere quello che stai cercando con un clic in più?

Naturalmente, la maggior parte delle persone tecnologiche sa perché non è la strada migliore: ho personalmente dovuto aiutare i parenti che hanno contratto i virus perché qualcuno ha creato un annuncio dannoso che è apparso come primo risultato su Google durante la ricerca di un sito Web popolare. Ma è così che alcune persone usano il web. I numeri sono anche potenzialmente rafforzati dall’integrazione di Bing con la barra di ricerca del menu Start. Se fai clic su uno dei risultati web, verrai indirizzato direttamente al motore di ricerca di Microsoft (e le persone potrebbero cercare “Google” molto lì, dato La popolarità di Google Chrome).

Quando è stato contattato per chiedere se fosse possibile verificare quale fosse il termine più cercato da Bing, Microsoft ha affermato di non avere nulla da condividere. Anche Google non ha risposto a Il Vergela richiesta di commento.

Per quanto riguarda se questo aiuta o danneggia l’argomentazione di Google, spetta al giudice decidere. È divertente che, almeno in parte, la ricerca predefinita di Microsoft possa aver aiutato Google a argomentare contro la massiccia multa proposta per suo ricerca predefinito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *