YouTube espande la mossa COVID per bloccare tutti i contenuti anti-vaccini | Notizie di tecnologia


A parte la disinformazione anti-COVID-19, il gigante della condivisione di video impedirà anche affermazioni errate su influenza e morbillo.

YouTube bloccherà tutti i contenuti anti-vaccino, andando oltre il divieto di false informazioni sui vaccini COVID-19 per includere materiale che contenga disinformazione su altri vaccini approvati, ha annunciato il gigante dei social media.

YouTube ha dichiarato mercoledì che la politica ampliata si applicherà ai “vaccini attualmente somministrati che sono stati approvati e confermati come sicuri ed efficaci dalle autorità sanitarie locali e dall’OMS (Organizzazione mondiale della sanità).”

La nuova politica vedrà anche la rimozione da YouTube di false affermazioni sulle vaccinazioni di routine per malattie come il morbillo, l’epatite B e l’influenza.

Ciò includerebbe i casi in cui i vlogger che pubblicano contenuti sulla piattaforma hanno affermato che i vaccini approvati non funzionano o li hanno collegati erroneamente a effetti cronici sulla salute.

La società di video online sta anche vietando i canali associati a diversi importanti attivisti anti-vaccini tra cui Robert F Kennedy Jr e Joseph Mercola, ha detto un portavoce di YouTube.

Un’e-mail di notizie per il sito Web di Mercola ha dichiarato in una dichiarazione: “Siamo uniti in tutto il mondo, non vivremo nella paura, staremo insieme e ripristineremo le nostre libertà”.

Kennedy, che è un membro dell’importante famiglia politica degli Stati Uniti, ha dichiarato in una dichiarazione: “Non c’è alcun caso nella storia in cui la censura e la segretezza abbiano fatto progredire la democrazia o la salute pubblica”.

RT accusato di violazione

YouTube ha dichiarato di aver rimosso più di 130.000 video dallo scorso anno per aver violato le sue politiche sui vaccini COVID-19.

Martedì, la piattaforma video ha dichiarato ai media tedeschi di aver bloccato i canali in lingua tedesca dell’emittente statale russa RT per aver violato le sue linee guida sulla disinformazione COVID-19.

YouTube ha affermato di aver emesso un avvertimento a RT prima di chiudere i due canali, ma la mossa ha provocato una minaccia da parte di Mosca di bloccare il sito di video.

Non è l’unico gigante dei social media alle prese con come affrontare la diffusione delle teorie del complotto COVID-19 e della disinformazione medica in generale.

Le persone si riuniscono durante una protesta contro i vaccini obbligatori per la malattia del coronavirus e i passaporti dei vaccini a New York City lunedì [David Delgado/Reuters]

Facebook questo mese ha lanciato un rinnovato sforzo per contrastare la violenza e i gruppi di cospirazione, iniziando con l’abbattimento di una rete tedesca che diffonde disinformazione sul COVID-19.

YouTube ha affermato che i contenuti che “affermano erroneamente che i vaccini approvati causano autismo, cancro o infertilità, o che le sostanze contenute nei vaccini possono rintracciare coloro che li ricevono” verranno rimossi.

“Come con qualsiasi aggiornamento significativo, ci vorrà del tempo prima che i nostri sistemi aumentino completamente l’applicazione”, ha aggiunto YouTube.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *