Le aziende cinesi fanno causa ad Amazon dopo essere state bandite per recensioni a pagamento

Diverse aziende cinesi hanno presentato una denuncia collettiva contro Amazon per averle bandite dal mercato Amazon per il loro utilizzo di recensioni a pagamento, una nuova denuncia presentata il 13 settembre. Nell’ultimo anno, Amazon ha represso le aziende che sollecitavano recensioni a pagamento sulla sua piattaforma, affermando di aver bandito in modo permanente 600 marchi cinesi su 3.000 account venditore.

Le società elencate nella denuncia, che operano come Sopownic, Slaouwo, Deyixun, Cstech, Recoo Direct, Angelbliss e Tudi, stanno cercando “il recupero di fondi che vengono trattenuti illegalmente e impropriamente da Amazon” e stanno presentando la class action per ” fermare qualsiasi ulteriore appropriazione indebita e uso improprio di fondi che sono legalmente e giustamente dovuti a migliaia di venditori e commercianti Amazon”, si legge nella denuncia.

Amazon ha una rigorosa politica che vieta le “recensioni incentivate”, che ha istituito nel 2016. Le aziende non negano di aver violato la politica di Amazon. Il loro problema è che Amazon trattiene “da diverse centinaia di dollari a centinaia di migliaia di dollari” dei guadagni dichiarati. Accordo per le soluzioni aziendali dei servizi di Amazon, che copre le attività di Logistica di Amazon (FBA) come quelle gestite da queste società cinesi, è abbastanza chiaro che Amazon si riserva “l’esclusiva discrezione” nel decidere se trattenere o meno i fondi in modo permanente se un’azienda viola le sue politiche.

La controargomentazione delle aziende? Amazon è responsabile della distribuzione in un accordo FBA, quindi avrebbe dovuto essere consapevole che le aziende offrivano carte regalo ai clienti che hanno lasciato recensioni positive. Il Verge ha chiesto ad Amazon un commento e aggiornerà se sentiremo di più.

In realtà, cercare di far rispettare le sue politiche è una buona cosa da fare per Amazon. Solo perché prima era più rilassato non significa che ora perda il diritto di essere severo. È facile simpatizzare con queste aziende, ma la loro esperienza è anche la realtà di costruire un’attività su una piattaforma che non possiedi: in qualsiasi momento il tappeto può essere tirato fuori da sotto di te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *