La Russia ospiterà il primo matrimonio reale in più di un secolo



Il Granduca George Mikhailovich Romanov si sposerà con la fidanzata italiana Victoria Romanovna Bettarini nella cattedrale di Sant’Isacco a San Pietroburgo venerdì in un’elaborata cerimonia religiosa alla presenza di centinaia di ospiti stranieri.

L’ultimo zar di Russia Nicola II, sua moglie e i suoi cinque figli furono uccisi da un plotone d’esecuzione rivoluzionario nel luglio 1918 nella cantina della casa di un mercante a Ekaterinburg, una città a 1.450 chilometri (900 miglia) a est di Mosca.

“Questo è stato il primo posto in Russia in cui siamo tornati”, ha detto George Mikhailovich, 40 anni, al sito di notizie Fontanka.ru sulla scelta di San Pietroburgo per il suo matrimonio.

“Questo è molto, molto vicino alla famiglia.”

George Mikhailovich è nato in Spagna dalla Granduchessa Maria Vladimirovna di Russia – l’autoproclamata erede al trono imperiale della Russia – e da suo marito, il Granduca Mikhail Pavlovich di Russia. Ha vissuto in Francia e Spagna per la maggior parte della sua vita.

Il suo bisnonno, il granduca Kirill Vladimirovich, riuscì a sfuggire alla violenza bolscevica durante la rivoluzione del 1917 in Finlandia. Lui e la sua famiglia si sono poi trasferiti in Europa occidentale.

George Mikhailovich ha visitato la Russia per la prima volta nel 1992 e ora vive a Mosca dove lavora a numerosi progetti di beneficenza.

Bettarini, 39 anni, si è convertita alla fede ortodossa russa lo scorso anno e ha preso il nome di Victoria Romanovna.

La dinastia dei Romanov governò la Russia per 300 anni prima che Nicola II abdicasse nel 1917, avviando la Russia verso la rivoluzione bolscevica, la guerra civile e 70 anni di governo comunista.

La Chiesa ortodossa russa ha canonizzato Nicola II nel 2000, dopo essere stato descritto come un leader debole dalle autorità sovietiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *