La designer Monique Lhuillier condivide il momento in cui ha sentito di avercela fatta


Benvenuti a Tales From the Top di E!, la nostra serie sulle donne leader nei loro campi e maestre del loro mestiere. Abbracciando settori ed esperienze, queste donne potenti rispondono a tutte le domande che hai mai avuto su come sono arrivate dove sono oggi e cosa hanno superato per arrivarci. Continua a leggere mentre danno vita ai loro curriculum.

C’è stato un tempo in cui la gente non poteva dire Monique Lhuillieril nome. Ora, è una casalinga.

Ma prima che diventasse l’imperatrice degli abiti da sera e sinonimo di abiti da sposa (anche Britney Spears era un cliente!), la stilista in erba nata nelle Filippine era lei stessa una futura sposa e non esattamente entusiasta delle opzioni per il suo grande giorno.

“Sono andata al salone da sposa e ho provato alcune cose laggiù, ma tutto era troppo tradizionale o come grandi maniche di montone e pizzo e molto pesanti, o stava accadendo l’estremo – era molto minimale”, ha ricordato in un’intervista esclusiva con E! Notizie delle opzioni che ha trovato a portata di mano negli anni ’90. “Mi sentivo come se nessuno dei due fosse me stesso. E non potevo credere di essere l’unico a sentirmi in questo modo. Quindi, è stato allora che ho pensato che c’era un’opportunità nel mercato che potevo colmare”.

In un certo senso, è stata una fatidica rassicurazione per Lhuillier, che si stava preparando a laurearsi al Fashion Institute of Design & Merchandising nello stesso periodo del suo fidanzamento. Ma, prima, aveva un progetto finale significativo, uno che ha aiutato a piantare i semi per la sua carriera a venire.

“Ci sarebbe stata una sfilata”, ha ricordato. “Dovevamo tutti presentare una mini collezione. E per qualche ragione, ho scelto di fare una scena del matrimonio”. A quel punto, tutto nella sua vita puntava al matrimonio. “Mentre stavo mettendo quella collezione [together], ero tipo, voglio davvero avere la mia collezione. E stavo pensando all’etichetta ea tutta questa roba. E poi, in quel momento, mi sono anche fidanzata e ho iniziato a cercare un abito da sposa, ed è allora che tutto ha cominciato ad andare a posto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *