Cruise ottiene il via libera per offrire corse senza conducente ai passeggeri a San Francisco

Waymo e Cruise, due delle principali società di veicoli autonomi negli Stati Uniti, hanno ricevuto i permessi dal Dipartimento dei veicoli a motore della California per offrire passaggi ai passeggeri nei loro robotaxi.

Ma mentre Cruise è stato approvato per offrire viaggi nei suoi veicoli completamente senza conducente senza conducenti di sicurezza, solo Waymo è autorizzato a distribuire i suoi veicoli autonomi con un monitor umano al volante. Per dare passaggi ai passeggeri paganti nei suoi veicoli completamente senza conducente, come fa in Arizona, lo spinoff di Google dovrebbe richiedere un permesso aggiuntivo alla California Public Utilities Commission.

Waymo è stata la prima azienda a ricevere un permesso di test senza conducente nel 2018. E mentre l’idea di un servizio di ride-hailing completamente autonomo è ancora la “stella polare e il modello di servizio definitivo” di Waymo, secondo un portavoce, l’azienda rimuoverà solo i conducenti di sicurezza dai suoi veicoli quando è pronto a farlo.

“Come parte dell’approccio incrementale di Waymo all’implementazione dell’esperienza completamente senza conducente per i nostri utenti in una nuova area geografica, per prima cosa implementiamo AV dotati del nostro sistema di guida automatizzata (“ADS”) e un conducente addestrato al volante”, ha affermato il portavoce in una e-mail. “Iniziamo a offrire viaggi ai passeggeri, prima di rimuovere il conducente per offrire viaggi in modalità solo conducente”.

Cruise, da parte sua, sta salutando come una pietra miliare il permesso di dare passaggi ai passeggeri in veicoli completamente senza conducente. Rob Grant, vicepresidente senior degli affari governativi e dell’impatto sociale, ha affermato che il permesso “porta [Cruise] un passo avanti verso il raggiungimento della nostra missione di rendere il trasporto più sicuro, migliore e più conveniente nelle città con la nostra flotta di veicoli completamente elettrici, a guida autonoma e condivisi”.

La società aveva pianificato di lanciare un servizio di robotaxi commerciale a San Francisco nel 2019, ma non è riuscito a farlo e deve ancora impegnarsi pubblicamente a una nuova data.

La California è il punto zero per i test AV negli Stati Uniti, con oltre 50 aziende autorizzate a utilizzare veicoli autonomi a scopo di test nello stato. Una manciata di aziende è in possesso di permessi per testare veicoli completamente senza conducente, senza conducenti di sicurezza al volante. E un numero ancora più piccolo è stato approvato per far salire e scendere i passeggeri come parte di un servizio pilota commerciale. I permessi di oggi rappresentano il passo successivo in tale processo.

Gli AV immatricolati in California hanno percorso circa 1,99 milioni di miglia in modalità autonoma su strade pubbliche nel 2020. Le miglia totali guidate da Waymo e Cruise, 1,39 milioni, rappresentano il 70% delle miglia autonome totali percorse in California nel 2020.

I veicoli da crociera sono approvati per operare tra le 22:00 e le 6:00 a una velocità massima di 30 miglia all’ora e possono persino guidare in “pioggia leggera e nebbia”. I veicoli Waymo possono operare su strade pubbliche in alcune parti delle contee di San Francisco e San Mateo a una velocità massima di 65 mph.

“Possiamo offrire solo corse a pagamento in AV senza conducente ai membri del pubblico durante quelle ore (in attesa del permesso finale di distribuzione della CPUC)”, ha detto un portavoce di Cruise. “Possiamo continuare a testare con o senza passeggeri sia senza conducente che con conducente 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Ci coordineremo con i nostri regolatori mentre espandiamo le ore di attività e i corridoi geografici”.

La scorsa settimana, il governatore della California Gavin Newsom ha firmato un disegno di legge che richiederebbe alle aziende AV di utilizzare solo veicoli elettrici a partire dal 2030.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *