Ricordate il matrimonio da sogno degli Hamptons di Gwyneth Paltrow e Brad Falchuk?


E, come suggerirebbe la descrizione di Goop, ciò che restava alla fine della serata erano due persone piene di gratitudine per aver trovato questo tipo di relazione a questo punto della loro vita.

“Sono così grato”, ha riflettuto Paltrow settimane dopo per Glamour UK “È diverso essere a metà degli anni ’40; fallo di nuovo e porta tutta la tua esperienza, il tuo dolore, la tua felicità, sofferenza, tutto. In realtà è molto incoraggiante. Mi sento molto ottimista!”

Essendo entrambi passati attraverso l’impegno del matrimonio e la delusione della separazione (“Il divorzio è terribile, anche quando è la cosa giusta da fare”, ha osservato Falchuk il giornale di Wall Street), significava ancora di più ributtarsi nella mischia.

“Penso che il matrimonio sia un’istituzione, una ricerca e uno sforzo davvero bella, nobile e utile”, ha spiegato Paltrow in Marie Claire Regno Unitonumero di novembre 2018. “Perché non credo che ti sposi e basta—penso che sia l’inizio. Crei questa terza entità, questo terzo essere che devi nutrire e curare. Per un po’, ho pensato, non lo so se mai lo rifarei. Ho i miei figli, qual è il punto? E poi ho incontrato questo uomo incredibile, che mi ha fatto pensare, no, questa persona vale la pena prendere questo impegno. Sono molto tipo da sposarsi .”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *