Il giudice degli Stati Uniti approva l’estradizione dell’ex presidente peruviano Toledo | Notizie criminali


Alejandro Toledo è accusato di corruzione nel suo paese d’origine in relazione allo scandalo Odebrecht.

Un giudice statunitense ha approvato l’estradizione dell’ex presidente peruviano Alejandro Toledo, arrestato negli Stati Uniti nel 2019 dopo essere stato accusato di corruzione nel suo paese d’origine.

Il giudice del magistrato statunitense Thomas S Hixson ha stabilito martedì che le accuse contro Toledo soddisfano gli standard stabiliti nel trattato di estradizione tra gli Stati Uniti e il Perù.

“La Corte ha ascoltato e considerato le prove della criminalità e le ritiene sufficienti per sostenere le accuse di collusione e riciclaggio di denaro ai sensi delle disposizioni del Trattato di estradizione tra gli Stati Uniti d’America e la Repubblica del Perù”, ha scritto Hixon.

Il Perù ha chiesto l’estradizione di Toledo – che è stato presidente del paese dal 2001 al 2006 – nel 2018 con l’accusa di aver preso milioni di dollari in tangenti da Odebrecht, una società di costruzioni brasiliana coinvolta in un enorme caso di corruzione in Sud America.

Il Dipartimento di Stato avrà l’ultima parola sull’estradizione di Toledo, che è stato detenuto dalle autorità statunitensi nel 2019 ma in seguito rilasciato agli arresti domiciliari.

Hixson ha riconosciuto nella sua decisione che il caso contro l’ex presidente “non è ermetico”, ma ha detto che c’è “probabile motivo di credere che Toledo abbia commesso collusione e riciclaggio di denaro”.

Toledo ha negato le accuse contro di lui.

L’ex presidente peruviano vive in California, vicino al campus della Stanford University, secondo l’agenzia di stampa Reuters. Laureato a Stanford, Toledo è stato visiting scholar presso l’università nel 2016.

Le testimonianze di Jorge Barata, ex capo dell’Odebrecht in Perù, e quella di Josef Maiman, un conoscente di Toledo che ha affermato di aver aiutato l’ex presidente a ricevere tangenti, hanno giocato un ruolo chiave nella decisione di Hixson.

“La testimonianza di Barata e Maiman, combinata con le ammissioni di Toledo in questo procedimento di estradizione, secondo cui alla fine ha ricevuto circa $ 500.000 in denaro per tangenti Odebrecht … stabiliscono probabili motivi per ritenere che Toledo abbia commesso collusione e riciclaggio di denaro”, ha scritto il giudice nella sua sentenza.

Lo scandalo Odebrecht ha scosso il Sud America, con la società che ha ammesso nel 2016 di pagare 800 milioni di dollari a funzionari di tutta la regione per assicurarsi appalti di lavori pubblici.

Nel 2019, l’ex presidente peruviano Alan Garcia si è sparato mentre le autorità stavano cercando di arrestarlo in relazione allo scandalo. Un anno prima, l’allora presidente Pedro Pablo Kuczynski era stato messo sotto accusa – e rimane sotto inchiesta – per le accuse di coinvolgimento nello scandalo.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *