Foto di viaggi e turismo nel corso degli anni


Sotto il blocco, la fotografia di viaggio ha alimentato la nostra gelosia, desiderio e ammirazione. Per i viaggiatori del 1800, le fotografie erano importanti in un altro modo: “Potresti essere andato in quel posto, ma non potevi fotografarlo, quindi ne compri uno per mostrarlo alle persone a casa”, ha detto Jamie Allen, un curatore associato al George Eastman Museum di Rochester, New York.

Una mostra imminente esamina la vasta collezione di immagini di viaggi e turismo del museo nel corso degli anni. Lilyan Jones è il catalogatore del progetto per la Alden Scott Boyer Collection presso l’Eastman Museum. Lavorando con la collezione fotografica del museo, passa attraverso oltre 13.000 oggetti che sono stati dati al museo, alcuni dei quali vanno dall’inizio della fotografia agli anni ’50.

“Ho scelto questo tema perché all’epoca in cui stavo iniziando a lavorarci, eravamo bloccati dentro. Ho pensato che sarebbe stato bello guardare le foto di tutto il mondo”, ha detto Jones a BuzzFeed News. “Ci sono molte prime vedute dell’Egitto, persone che scalano le piramidi; ci sono anche le prime vedute dell’India e del Giappone e persino delle Cascate del Niagara.”

Il Museo George Eastman prende il nome dal creatore della società Kodak. Eastman è stato un pioniere del cinema e della fotografia, e il museo giustamente afferma di essere il primo al mondo a concentrarsi esclusivamente sulla fotografia.

“Le prime fotografie di viaggio sarebbero state viste da persone che non erano in grado di viaggiare da sole”, ha detto Allen. “Ora che il viaggio si è aperto, puoi accedere a più luoghi e vedere più cose. La nostra definizione di fotografia di viaggio è cambiata”.

Allen ha detto che l’obiettivo della mostra è quello di estrarre gemme dalla collezione del museo che in genere non vengono mostrate. Dei 450.000 articoli totali nel dipartimento di fotografia, ha detto, “alcune di queste fotografie non riescono a vedere la luce del giorno. Ci sono fotografie di Ansel Adams che sono più sorprendenti e questo ti dà l’opportunità di guardare altre cose che un fotografo ha fatto oltre a ciò per cui è famoso”.

Ha aggiunto: “All’epoca i siti turistici non erano così prescrittivi. All’inizio non avresti avuto la tua macchina fotografica, quindi la persona che sta facendo l’immagine è un fotografo professionista e stai acquistando quell’immagine da loro o da un negozio.

Qui, abbiamo esaminato alcuni dei nostri preferiti di questo spettacolo, che includono fotografie di oltre 100 anni fa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *