Trump spingere Microsoft ad acquistare TikTok è stata “la cosa più strana su cui abbia mai lavorato”, afferma Satya Nadella

È difficile da ricordare ora, ma nell’agosto 2020 c’è stato un episodio profondamente surreale in cui Microsoft ha proposto di acquisire una parte di TikTok in un accordo complicato poiché l’amministrazione Trump stava minacciando di scendere pesantemente sulla piattaforma. Alla fine, TikTok ha rifiutato Microsoft solo un giorno prima che Oracle arrivasse con un tipo di accordo completamente diverso e l’intera faccenda si dissolvesse.

Parlando oggi a la Conferenza del Codice, il CEO di Microsoft Satya Nadella ha affermato che l’intero calvario è stato la “cosa più strana su cui abbia mai lavorato”.

In termini di valore di un tale accordo per Microsoft, Nadella ha detto che “ne era un po’ incuriosito”, prima di provare a muoversi con una risata, impassibile dopo una pausa “e poi immagino che il resto sia storia”.

Kara Swisher lo incalzò per la storia e Nadella, chiaramente ancora un po’ agitata per la stranezza, percorse alcuni dei passaggi chiave. L’inizio importante è che “TikTok è venuto da noi, non siamo venuti da TikTok”, dice. La società era alla ricerca di un partner statunitense per aiutare con “queste cose di sicurezza che ci sembra [have been] sentir parlare.”

Nadella pensava che TikTok potesse essere una buona scelta perché era un servizio social basato su cloud che sfruttava pesantemente l’intelligenza artificiale, tutte aree di interesse per l’azienda. “È un prodotto interessante”, dice.

La tesi di Nadella è che Microsoft sarebbe stato un partner interessante per TikTok a causa del suo lavoro consolidato con “investimenti nei social media, in particolare ciò che stiamo facendo nella moderazione dei contenuti e nella sicurezza dei bambini”. Questi punti di forza, oltre al fatto fondamentale che si tratta di un fornitore di servizi cloud con sede negli Stati Uniti, sono stati considerati la chiave per placare l’amministrazione Trump.

“C’è stato un periodo in cui ho pensato che [US government] aveva un particolare insieme di requisiti, [but] è semplicemente scomparso”, dice Nadella. “Penso che il presidente Trump avesse un punto di vista particolare su ciò che stava cercando di fare … e poi è semplicemente caduto”.

TikTok alla fine ha fatto sapere a Microsoft che non sarebbe andato avanti con l’accordo a settembre. Più tardi nell’anno, giorni prima della scadenza fissata da Trump per la società madre ByteDance per la vendita delle sue attività statunitensi, TikTok ha suggerito che l’amministrazione si fosse completamente dimenticata del divieto. Il presidente Biden alla fine ha revocato l’ordine quest’anno.

“A questo punto, è tutto discutibile, giusto?” dice Nadella. Dice di non aver seguito quello che sta succedendo con TikTok e Oracle. (Suggerimento: è stato accantonato a tempo indeterminato.) Vorrebbe comprare TikTok ora se tornasse sul tavolo? “No”, dice Nadella, “a questo punto sono contento di quello che ho”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *