Resident Evil 4 VR uscirà il 21 ottobre su Oculus Quest 2

Una versione in realtà virtuale di Resident Evil 4 verrà lanciato il 21 ottobre sul visore Oculus Quest 2 di Facebook.

Resident Evil 4 VR è stato annunciato all’inizio di quest’anno. Ma Facebook e Capcom, così come lo studio di sviluppo di terze parti Armature, hanno offerto solo scorci del suo gameplay, incluso un breve trailer. Adatta il contenuto del gioco originale con un punto di vista (principalmente) in prima persona, riprogettandolo per sfruttare i controlli di movimento VR.

Schermata di Resident Evil 4 VR

dell’armatura Resident Evil 4 suona come una svolta un po’ complicata del gioco horror originale del 2005. Dovrebbe presentare lo stesso contenuto narrativo e lo stesso design del mondo, piuttosto che ottenere il tipo di revisione Resident Evil 2 fatto nel 2019. Ma è stato riprogettato per funzionare come un gioco VR in prima persona con controller di movimento. Interagirai con armi, oggetti e puzzle usando le tue mani. La tua salute sarà visibile su un orologio da polso invece che su uno schermo in sovrimpressione. E oltre a muoverti con la levetta analogica su un controller Oculus Touch, sarai in grado di teletrasportarti o camminare in VR a scala di stanza.

Il nuovo design potrebbe influenzare il gameplay in alcuni modi notevoli. Puoi impugnare armi in ogni mano, ad esempio, e passare da una all’altra sembra molto più semplice. Utilizzerai un coltello colpendo fisicamente i nemici con il controller invece di premere un pulsante.

Tuttavia, il gioco non è completamente in prima persona. Tutti i suoi filmati saranno presentati nel loro formato originale in terza persona, compresi quelli legati a Resident Evil 4 molti eventi rapidi, secondo Facebook. Sulla base della descrizione di Facebook, il gioco presenta alcuni cambi di telecamera sorprendentemente veloci: apparentemente puoi abbattere una porta con un pulsante, ad esempio, e vedere una breve animazione in terza persona mentre si apre.

Schermata di Resident Evil 4 VR

Facebook afferma che i posizionamenti e le animazioni degli eventi QuickTime originali rimarranno gli stessi, sebbene alcune delle azioni siano state “aggiornate” per funzionare meglio in VR. (Aspettiamo di vedere come va il gioco più acrobatico le sezioni si traducono in un auricolare.) Alcuni degli eventi di tempo rapido implicano lo spostamento rapido dei controller, mentre altri ti chiederanno di premere i grilletti contemporaneamente.

Altre modifiche avrebbero senso in qualsiasi remaster. Le trame del gioco sono state aggiornate e Armature ha reso meno probabile che i nemici prendano di mira il tuo partner Ashley, che passerai molto tempo a proteggere in entrambe le versioni del gioco.

A differenza della maggior parte dei giochi Quest, Resident Evil 4 VR non è compatibile con l’originale Quest del 2019: è completamente esclusivo per il Quest 2 del 2020. Inoltre, Facebook non condivide alcun potenziale piano per portarlo sulla piattaforma desktop di Oculus, né ha discusso del gioco in arrivo su PC desktop o console, la via Myst’s Versione Oculus Quest successivamente lanciato al di fuori di VR. Ma se sei solo interessato a una versione più bella dell’originale Resident Evil 4, c’è sempre il gioco remaster HD non ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *