Quattro palestinesi uccisi dalle forze israeliane nella Cisgiordania occupata | Notizie sul conflitto israelo-palestinese


L’esercito israeliano ha ucciso i palestinesi durante gli scontri a Jenin e Gerusalemme domenica scorsa.

Ramallah, Cisgiordania occupata – Almeno quattro palestinesi sono stati uccisi dall’esercito israeliano durante i raid militari notturni di domenica nelle aree di Jenin e Gerusalemme della Cisgiordania occupata.

Mohammad Hleil, portavoce del ministero della salute palestinese, ha confermato ad Al Jazeera l’uccisione di tre palestinesi del villaggio di Biddu, a nord-ovest di Gerusalemme, identificati dalle loro famiglie come Ahmad Zahran, Mahmoud Hmaidan e Zakariya Badwan.

Le forze di occupazione israeliane hanno anche ucciso un residente del villaggio di Burqin, a sud-ovest della città di Jenin, ha confermato Hleil, identificato come Osama Soboh, 22 anni.

Hleil ha detto che ci sono notizie di un quinto palestinese che è stato ucciso, ma che non hanno ancora ricevuto conferma.

Ha aggiunto che i corpi dei tre palestinesi di Biddu sono in custodia dell’esercito israeliano.

Secondo l’agenzia di stampa ufficiale palestinese Wafa, Soboh era ucciso dopo che le forze israeliane hanno fatto irruzione a Burqin e circondato una delle case, portando a uno scontro a fuoco con l’esercito.

Zahran, è stato ucciso durante uno scontro con l’esercito israeliano dopo aver fatto irruzione nella città di Beit Anan, vicino a Biddu.

Un corrispondente di Al Jazeera disse due soldati israeliani sono rimasti feriti durante lo scontro a fuoco. I media israeliani hanno affermato che i raid dell’esercito miravano ad arrestare “operativi di Hamas”.

Raid e arresti sono stati segnalati anche nei villaggi Jenin di Kufrdan e Ya’bad.

Mentre le operazioni militari israeliane nelle città e nei villaggi della Cisgiordania sono una realtà quasi quotidiana, negli ultimi mesi i raid dell’esercito nell’area di Jenin sono stati accolti con armi da fuoco dai residenti palestinesi.

Il mese scorso, l’esercito israeliano ha ucciso quattro palestinesi nel campo profughi di Jenin durante un’operazione che ha portato a scontri armati.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *