La Disney fa causa per il controllo dei personaggi chiave della Marvel

La Marvel di proprietà della Disney ha citato in giudizio i parenti di Steve Ditko e altri creatori di fumetti Marvel per mantenere il controllo dei personaggi classici, tra cui Iron Man, Daredevil, Spider-Man e Black Widow.

Le cause, coperto in precedenza oggi da Il giornalista di Hollywood, sono stati depositati a New York e in California contro gli eredi di Steve Ditko, Don Rico, Don Heck, e Gene Colan, così come il fratello di Stan Lee e collaboratore della Marvel Lorenzo caro. Chiedono ai tribunali di dichiarare che la Disney ha la proprietà esclusiva di fumetti come I Vendicatori, Iron Man, Incredibile uomo Ragno, Strani racconti, e Racconti di suspense – compresi i personaggi e gli elementi della storia che hanno costituito la base per il redditizio Marvel Cinematic Universe della Disney.

Come Il giornalista di Hollywood note, le cause seguono Lieber e altri che inviano avvisi di cessazione per rivendicare parte dei diritti su molti personaggi Marvel. Sono un tentativo di evitare il contenzioso che potrebbe derivare da quegli avvisi.

Gli avvisi di cessazione hanno lo scopo di consentire ai creatori e ai loro eredi di condividere i profitti degli editori. Ma gli avvocati della Disney sostengono che la Marvel aveva il controllo creativo esclusivo sui personaggi e sui fumetti in questione, affermando che pagava scrittori e artisti su una base di lavoro su commissione che precludeva qualsiasi diritto sui libri risultanti. “Questo caso comporta quindi un tentativo non valido, tramite avvisi di risoluzione … di acquisire determinati diritti su personaggi e storie iconici dei fumetti Marvel”, afferma la causa contro Lieber.

Artisti e autori, così come le loro famiglie, hanno combattuto ripetute battaglie legali per i diritti dei personaggi iconici dei fumetti. Gli sforzi hanno avuto un successo limitato. Nel 2014, Disney e i figli della leggenda Marvel Jack Kirby si sono stabiliti una causa che ha visto una sentenza della corte d’appello a favore della Disney, concludendo che Kirby aveva lavorato su base a noleggio. Lo stesso anno, an la corte d’appello ha affermato La vittoria della casa madre DC Warner Bros sulla famiglia del co-creatore di Superman Joe Shuster. E nei casi Marvel in particolare, il gigante dei fumetti ha citato il suo “Metodo Marvel” collaborativo come argomento a suo favore, dicendo che rende difficile assegnare la proprietà a un autore o artista specifico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *