La California richiederà che tutti i veicoli autonomi siano a emissioni zero a partire dal 2030

La California richiederà a tutti i veicoli autonomi leggeri (AV) di emettere zero emissioni a partire dal 2030. Giovedì, il governatore Gavin Newsom ha firmato la legge un disegno di legge sponsorizzato da gruppi ambientalisti che alla fine vieterebbe ai veicoli autonomi alimentati a gas e ibridi di operare nello stato.

È stata l’ultima mossa di Newsom per limitare la vendita e l’uso di veicoli con motore a combustione interna nel mezzo di uno sforzo più ampio per contenere le emissioni di gas serra. L’anno scorso, il governatore ha firmato due ordini esecutivi: uno che richiede che tutti i camion e i furgoni commerciali venduti nello stato siano a emissioni zero a partire dal 2045 e un altro che richiede solo la vendita di veicoli passeggeri a emissioni zero entro il 2035.

La California è stato il primo stato degli Stati Uniti a vietare la vendita di quasi tutti i veicoli a combustibili fossili nei suoi confini. Almeno 15 stati hanno seguito l’esempio dello stato, approvando misure simili che si applicherebbero a camion, furgoni e autobus pesanti.

La California è il più grande mercato di veicoli negli Stati Uniti, con quasi 15 milioni di veicoli immatricolati in circolazione. Gli AV rappresentano solo una piccola frazione di tale importo totale, ma alcuni esperti prevedono che tali numeri cresceranno man mano che gli AV diventeranno più capaci e le aziende si muoveranno per commercializzarne l’uso. Altri gruppi hanno espresso la preoccupazione che i veicoli autonomi possano inaugurare un’era di ancora più traffico e inquinamento, soprattutto se i veicoli elettrici hanno un prezzo inferiore rispetto ai trasporti pubblici.

La California è il punto zero per i test AV negli Stati Uniti, con oltre 50 aziende autorizzate a utilizzare veicoli autonomi a scopo di test nello stato. Una manciata di aziende è in possesso di permessi per testare veicoli completamente senza conducente, senza conducenti di sicurezza al volante. E un numero ancora più piccolo è stato approvato per far salire e scendere i passeggeri come parte di un servizio di robotaxi commerciale. Gli AV immatricolati in California hanno percorso circa 1,99 milioni di miglia in modalità autonoma su strade pubbliche nel 2020.

Le due società che costituiscono la maggior parte di questi test, Waymo di Alphabet e Cruise, sostenuta da GM, utilizzano entrambi veicoli completamente elettrici come parte delle loro flotte. Waymo utilizza il SUV Jaguar I-Pace, così come il minivan Chrysler Pacifica non elettrico, anche se la società ha rifiutato di dire esattamente quanti veicoli possiede. Cruise utilizza esclusivamente la Chevy Bolt, un veicolo attualmente soggetto a un massiccio richiamo perché alcune batterie hanno preso fuoco.

I gruppi ambientalisti hanno elogiato Newsom per aver firmato il disegno di legge. L’Unione degli scienziati interessati, che ha contribuito a sponsorizzare la legislazione, ha affermato che si tratta di una “politica intelligente per garantire che i veicoli senza conducente non contribuiscano al problema” del cambiamento climatico.

Alcuni operatori AV hanno sostenuto che i veicoli elettrici non sono adatti per le auto a guida autonoma a causa dei requisiti di ricarica estesi. Per realizzare un profitto, i veicoli autonomi devono massimizzare il loro tempo sulla strada, consegnando persone o pacchi, altrimenti rischiano di perdere denaro, sostengono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *