Come personalizzare la barra delle applicazioni di Windows 11

Se hai aggiornato il tuo computer da Windows 10 a Windows 11, potresti scoprire che la barra delle applicazioni non è così configurabile – e forse non così utile – come prima. Ad esempio, il vecchio e familiare menu Start con i suoi Live Tile configurabili è ora scomparso. La casella di ricerca non si trova più all’interno della barra delle applicazioni, ma è possibile accedervi facendo prima clic sul menu Start, un passaggio aggiuntivo. (Anche se il fatto che Cortana non faccia più automaticamente parte di quella casella di ricerca può essere considerato, almeno da molti, come un vantaggio.)

Un’altra cosa: la barra delle applicazioni è ora fissata in modo permanente nella parte inferiore dello schermo, quindi se ti sentivi più a tuo agio nell’averla nella parte superiore dello schermo o su entrambi i lati, sei sfortunato.

Come puoi immaginare, gli utenti di Windows stanno già pubblicando correzioni per almeno alcuni di questi problemi, a patto che tu sia a tuo agio nel modificare il registro di Windows. Ad esempio, ce n’è uno che presumibilmente ti permette di sposta la barra delle applicazioni nella parte superiore dello schermo, e un altro che ti permette cambia la dimensione della barra delle applicazioni.

È possibile che Microsoft riporti alcune di queste abilità nei futuri aggiornamenti del nuovo sistema operativo. Per ora, concentriamoci su come regolare l’attuale barra delle applicazioni di Windows 11.

Aggiungi un’app alla barra delle applicazioni

Appuntare un’app alla barra delle applicazioni in basso può essere un po’… beh, strano. Ci sono diversi modi per gestirlo:

  • Se un’app è in esecuzione, la sua icona apparirà nella barra delle applicazioni con una linea sotto per indicare che è attiva. Se vuoi che la sua icona rimanga nella barra delle applicazioni anche dopo averla chiusa, fai clic con il pulsante destro del mouse sull’icona e seleziona “Aggiungi alla barra delle applicazioni”.

Fare clic con il tasto destro su un'icona attiva e selezionare

Fare clic con il pulsante destro del mouse su un’icona attiva e selezionare “Aggiungi alla barra delle applicazioni”

  • Se un’app non è in esecuzione, ma la sua icona è sul desktop, puoi aggiungerla anche alla barra delle applicazioni. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull’icona del desktop e fare clic su “Mostra più opzioni”. Si aprirà un menu più lungo; circa due terzi in basso, vedrai “Aggiungi alla barra delle applicazioni”.
  • Puoi anche fare clic sull’icona Start, selezionare il pulsante “Tutte le app”, quindi fare clic con il pulsante destro del mouse sull’app desiderata. Se non vedi “Aggiungi alla barra delle applicazioni” nel menu che si apre, seleziona “Altro” e vedrai “Aggiungi alla barra delle applicazioni”.

Puoi anche aggiungere un'app alle tue attività dal menu

Puoi anche aggiungere un’app alla barra delle applicazioni dal menu “Tutte le app”.

Rimuovere un’app dalla barra delle applicazioni

La maggior parte delle app è semplice da rimuovere: basta fare clic con il pulsante destro del mouse sull’icona e selezionare “Rimuovi dalla barra delle applicazioni”.

Alcune icone richiedono un po’ più di sforzo per essere rimosse. L’icona del menu Start è, come ci si potrebbe aspettare, irremovibile. Ma ci sono altre quattro icone che non possono essere rimosse ma possono essere nascoste. Il modo più semplice per farlo è:

  • Fare clic con il tasto destro sulla barra delle applicazioni.
  • Seleziona “Impostazioni barra delle applicazioni”. (Puoi anche arrivarci andando su “Impostazioni”> “Personalizzazione”> “Barra delle applicazioni.”)
  • Disattiva una delle quattro icone – “Cerca”, “Visualizzazione attività”, “Widget” o “Chat” – che desideri nascondere.

Puoi nascondere quattro delle icone standard della barra delle applicazioni.

Puoi nascondere quattro delle icone standard della barra delle applicazioni.

Sposta le tue icone a sinistra

Quelli di noi che hanno utilizzato Windows 10 (o 7 o versioni precedenti) sono abituati ad accedere al menu Start dall’angolo in basso a sinistra dello schermo. Se la tua memoria muscolare mantiene la tua mano alla deriva verso quell’angolo, puoi spostare le icone dell’app al centro in modo che siano invece alla tua sinistra:

  • Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla barra delle applicazioni e fare clic su “Impostazioni barra delle applicazioni”.
  • Seleziona “Comportamenti della barra delle applicazioni”.
  • Cerca “Allineamento della barra delle applicazioni” e fai clic sul pulsante a destra dove dice “Centro”. Seleziona invece “Sinistra”.
  • Chiudi la finestra delle impostazioni e vedrai che le icone delle app nella barra delle applicazioni si sono spostate a sinistra, con l’icona del menu Start nell’angolo.

Puoi spostare le icone dal centro alla sinistra della barra delle applicazioni.

Puoi spostare le icone dal centro alla sinistra della barra delle applicazioni.

Per inciso, la sezione “Comportamenti della barra delle applicazioni” delle impostazioni ti consente di fare di più che spostare le icone a sinistra. Ti consente anche di nascondere automaticamente la barra delle applicazioni (qualcosa che è stato un comportamento della barra delle applicazioni per molto tempo); mostra un badge sulle app della barra delle applicazioni per farti sapere se, ad esempio, hai messaggi non letti; gestire il funzionamento della barra delle applicazioni su più display; e mostra un desktop pulito facendo clic sull’angolo all’estrema destra della barra delle applicazioni.

I comportamenti della barra delle applicazioni includono nascondere la barra delle applicazioni e mostrare i messaggi non letti.

I comportamenti della barra delle applicazioni includono nascondere la barra delle applicazioni e mostrare i messaggi non letti.

Icone e overflow nell’angolo della barra delle applicazioni

Sebbene le icone nell’angolo della barra delle applicazioni e la finestra di overflow non siano nuove, non ho mai saputo come si chiamassero prima. A dirti la verità, quando ho visto per la prima volta la frase “Overflow dell’angolo della barra delle applicazioni”, ho immaginato un gruppo di icone di app che scorrevano dal display come le Cascate del Niagara. Si scopre che le icone nell’angolo sono le icone nell’angolo destro della barra delle applicazioni, quelle che mostrano l’ora e la data, lo stato della batteria, il livello del volume e lo stato del Wi-Fi, tra le altre cose. L’overflow è il piccolo menu a comparsa che appare quando selezioni la freccia a sinistra di quelle icone angolari.

Per la maggior parte, le icone nella finestra di overflow hanno lo scopo di avvisarti quando c’è qualcosa che deve essere fatto: messaggi arrivati ​​o un aggiornamento necessario. Questo è utile anche per le app, come Discord, che tendono a funzionare in background; puoi spegnerli facilmente dall’overflow facendo clic con il pulsante destro del mouse sull’icona e cercando la selezione “esci”.

Sebbene la maggior parte delle icone angolari fornite con Windows siano permanenti, alcune, in particolare il menu Penna, la tastiera Touch e il touchpad virtuale, possono essere nascoste. Si trovano nello stesso menu delle impostazioni della barra delle applicazioni che ci consente di spostare le icone a sinistra; basta fare clic su “Icone nell’angolo della barra delle applicazioni” e disattivare quelle che non si desidera visualizzare.

Il menu di overflow ti consente di gestire le app eseguite in background.

Il menu di overflow ti consente di gestire le app eseguite in background.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *