Le sfide di Whistling Straits


Steve Stricker, che vive nel Wisconsin ed è il capitano della squadra statunitense, ha detto che Kohler ha messo il Wisconsin sulla mappa del golf.

“Whistling Straits è un test tremendo, un bellissimo pezzo di proprietà”, ha detto. “È solo uno di quei luoghi iconici qui nel nostro stato grazie a Herb e alla sua famiglia. È iniziato proprio qui per il golf del Wisconsin, a dire il vero.

La Ryder Cup è, ovviamente, una sfida ai professionisti. Jason Mengel, direttore della Ryder Cup, che si concluderà domenica, ha affermato di ritenere che il corso sia “Uno dei migliori test di golf in qualsiasi parte del pianeta”.

Ci sarà anche la folla chiassosa sul primo tee, dove Mengel ha detto di aver messo le tende dell’ospitalità in aree ad alta visibilità per aiutare a creare l’atmosfera. Scendendo nel tratto, Mengel ha detto che la buca 17 par-3, denominata Pinch Nerve, “potrebbe svolgere un ruolo fondamentale” nel determinare il vincitore.

Pinched Nerve continua una tradizione di Dye di testare il coraggio di un giocatore di golf alla fine del round. Tagliato in una collina, il green è fiancheggiato da bunker a sinistra ea destra con un forte degrado a sinistra del green lungo e un po’ stretto. Oltre quei bunker c’è il lago Michigan. Se i golfisti sbagliano verso destra e spingono il tiro sulla collina, non avranno praticamente alcuna possibilità di impedire alla palla di uscire dal green dal trespolo rialzato.

Guardando le due buche finali del campo, è difficile credere che si trovi su un terreno che un tempo era una pista di atterraggio. Tintura tagliata nelle scogliere che si affacciano sul lago per creare un aspetto frastagliato, come se il corso fosse sempre stato lì in attesa di essere scoperto. Doak ha detto che la terra che ha scavato da quelle scogliere ha poi permesso a Dye di creare le dune e i cumuli trovati durante il corso.

I corsi di Dye continuano a mettere alla prova i migliori giocatori. Aveva una visione singolare, che non era che ogni campo dovesse possedere una serie di qualità, ma che un campo da golf dovesse spingere i golfisti a giocare al meglio pensando a modo loro. La pressione della Ryder Cup aggraverà questo pensiero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *