Gitamini è un simpatico, compatto robot da carico che ti seguirà in giro come un cane

Piaggio Fast Forward, una sussidiaria della storica azienda automobilistica italiana Piaggio, ha lanciato il suo secondo robot, una versione compatta del suo robot da carico Gita chiamato Gitamini.

La forma e la funzione di Gitamini rimangono le stesse di Gita a grandezza naturale (il nome è italiano per un piccolo viaggio o una gita). Il robot è composto da due grandi ruote, un bagagliaio centrale e un sistema di visione artificiale che utilizza per identificare e seguire il suo proprietario. Gitamini pesa 28 libbre e può trasportare fino a 20 libbre al suo interno per 21 miglia. Ciò rende un confronto interessante con Gita, che può trasportare di più: 40 libbre ma solo per 12 miglia.

Gitamini utilizza una serie di telecamere e sensori, incluso il radar (non disponibile per la Gita originale), per navigare e seguire il suo utente. Per attivare questa modalità follow, ti metti semplicemente di fronte a Gitamini e tocca un pulsante di associazione. Il robot si bloccherà quindi su di te utilizzando solo la visione (non vengono utilizzati GPS o Bluetooth) e ti seguirà a velocità fino a 6 mph.

La Gita originale (a sinistra) e la nuova Gitamini (a destra).
Immagine: Piaggio Fast Forward

Il bagagliaio del robot può essere bloccato e la sua modalità di inseguimento disabilitata, ma non ci sono funzioni di mitigazione dei furti attive. Alla domanda su questo, il CEO di Piaggio Fast Forward Greg Lynn ha detto Il Verge che era “improbabile che qualcuno potesse farla franca andandosene inosservato” in quanto è un oggetto così evidente. “Un Gita rubato non è di grande utilità per nessuno in quanto utilizza una connessione sicura a un telefono per essere sbloccato, aggiornato e utilizzato”, afferma Lynn. “Dobbiamo ancora apprendere che una Gita è stata rubata o violata mentre veniva utilizzata o parcheggiata”.

La Gita è sempre stata un prodotto un po’ strano. Sembra sicuramente fantastico, e video suggerisci che funziona più o meno come pubblicizzato (anche se è più rumoroso di quanto ci si potrebbe aspettare). Ma non è chiaro esattamente chi spenderà migliaia di dollari per qualcosa che trasporta solo poche borse ed è ostacolato da gradini e scale. Gitamini non cambia nessuno di questi fastidi di base, anche se è almeno un po’ più economico: costa $ 1.850 (e sarà disponibile per l’acquisto dal 15 ottobre a mygita.com) mentre il lancio vede il prezzo della Gita originale scendere a 2.950 dollari.

Quando abbiamo chiesto al CEO Greg Lynn del robot, ha rifiutato di condividere con noi qualsiasi dato di vendita, ma ha detto che c’erano robot Gita che operavano in “metà degli stati degli Stati Uniti”. […] con un focus sulla cintura meridionale dove il clima all’aperto è più amichevole tutto l’anno.”

“La maggior parte delle Gita consumer vengono utilizzate per sostituire i viaggi in auto per le commissioni di quartiere in una varietà di comunità e vengono utilizzate all’aperto per viaggi di andata e ritorno di un miglio o più”, ha affermato Lynn. Tuttavia, ha notato che la società aveva anche alcuni clienti commerciali. Attualmente ci sono Gita in otto aeroporti negli Stati Uniti (inclusi JFK e LAX) e un numero in più nelle comunità pianificate, come Water Street Tampa in Florida e Ontario Ranch in California.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *