Recensione Fitbit Charge 5: affaticamento del touchscreen

Il nuovissimo fitness tracker di Fitbit, il Charge 5, potrebbe essere il più grande cambiamento della linea Charge finora. Ha uno schermo a colori, il primo per una carica, e puoi scegliere di mantenere lo schermo sempre acceso. Ha un nuovo design arrotondato che è più sottile del Charge 4. Nuovi sensori misurano come il tuo corpo risponde allo stress. Ma tutto questo cambiamento arriva anche a un prezzo più alto di $ 179,95, un aumento di $ 30 rispetto al Charge 4.

Quel costo più elevato avvicina la linea Charge ai prezzi di molti smartwatch. Quindi, nel recensire il Charge 5, volevo capire se offre abbastanza a quel prezzo per renderlo un dispositivo fitness avvincente rispetto ai concorrenti più costosi di smartwatch. Per farlo, dopo aver ottenuto il Charge 5, ho preso un Apple Watch SE con cui confrontarlo, li ho impostati entrambi, ne ho messo uno su ciascun polso e sono andato subito a fare una maratona di quattro ore di allenamento.

Con mia grande delusione, il Charge 5 non ha funzionato bene.

Prima di andare oltre, dovrei dirti a cosa mi serve un fitness tracker o uno smartwatch. Sarò il primo ad ammettere che si tratta di un insieme un po’ specifico di requisiti ed esigenze.

La mia forma di esercizio preferita è la corsa. Mi sottopongo felicemente a corse di più ore molti fine settimana dell’anno. Non mi interessa davvero correre veloce; invece, mi piace correre lontano. Quindi, quando corro, voglio che un fitness tracker mi dica quanto lontano ho corso, per quanto tempo ho corso, che ore sono e la mia frequenza cardiaca. Il Charge 5 mi ha detto tutte queste cose. Tuttavia, lo ha fatto in modo molto meno elegante dell’Apple Watch.

Molte delle mie frustrazioni derivano dal piccolo schermo 14,7 mm x 21,9 mm del Charge 5, che è circondato da cornici molto più grandi di quanto suggerirebbero gli scatti ufficiali del prodotto, e la sua interfaccia utente, che non è facilmente visibile come avrei voluto. Durante una corsa, Charge 5 mostra tre metriche alla volta e due di esse sono sempre visibili in caratteri piccoli nella parte superiore e inferiore dello schermo: il tuo chilometraggio e per quanto tempo corri. Maneggevole.

Ma al centro dello schermo puoi vederne solo uno nove altre metriche alla volta, come ritmo, frequenza cardiaca e conteggio dei passi. Per passare alla metrica successiva, devi toccare lo schermo per farli avanzare uno per uno. In modo esasperante, non riuscivo a trovare un modo per andare Indietro a una metrica se avessi accidentalmente toccato quello che stavo cercando, il che significava spesso che avrei toccato ripetutamente lo schermo.

Anche il piccolo schermo del Charge 5 è poco ottimizzato per mostrare tempi di esecuzione prolungati. Durante la mia corsa di allenamento, mi piaceva che la lunghezza della mia corsa fosse mostrata come metrica principale al centro dello schermo. Ma dopo aver attraversato due ore, ho notato che lo schermo del Charge 5 tagliava parte del tempo su entrambe le estremità. Sembra ridicolo – guarda tu stesso di seguito – anche se Fitbit mi dice che questo verrà risolto per le unità di vendita finali.

Fitbit afferma che il tempo limite sarà fissato nelle unità di vendita finali. Inoltre, mi dispiace sottoporti al mio braccio sudato.
Foto di Jay Peters / The Verge

Anche il fatto che Charge 5 non abbia pulsanti fisici è fastidioso, il che significa che devi riattivare lo schermo alzando il polso o toccando lo schermo. Molte volte durante la mia corsa di quattro ore, toccavo lo schermo del Charge 5 un paio di volte per riattivarlo, solo per toccare accidentalmente oltre l’ultima metrica che avevo, costringendomi a mantenere toccando solo per tornare dove ero prima. Questo è stato molto fastidioso e spesso ho dovuto interrompere completamente l’esecuzione in modo da poter toccare lo schermo abbastanza volte per posizionare nuovamente il mio Charge 5.

L’Apple Watch, d’altra parte (gioco di parole), mi ha mostrato tutte le statistiche che mi interessano su uno schermo, senza bisogno di ulteriori tocchi. E perché posso usare la corona digitale o il pulsante sul lato per svegliarlo, non ho mai sentito il rischio di toccare qualcosa che non avrei dovuto che avrebbe rovinato la mia corsa.

È interessante notare che Charge 5 e Apple Watch SE hanno registrato alcune metriche diverse quando li ho eliminati durante le corse. Le metriche del Charge 5 mi hanno ritratto come un corridore migliore; su due corse, il Charge 5 ha registrato distanze leggermente più lunghe e ritmi leggermente più veloci rispetto all’Apple Watch SE. Ma è difficile sapere quale sia veramente accurato. Secondo MapMyRun, che ti consente di tracciare le corse su Google Maps, uno dei miei percorsi era di 6,28 miglia, ma il Charge 5 lo ha registrato come 6,1 miglia e l’SE lo ha tracciato come 6,02. Entrambi i dispositivi, tuttavia, hanno monitorato la stessa frequenza cardiaca media su entrambe le corse.

Confronto tra Fitbit Charge 5 e Apple Watch SE

Metriche di esecuzione Carica Fitbit 5 Apple Watch SE
Metriche di esecuzione Carica Fitbit 5 Apple Watch SE
Tempo 1:03:50 1:03:15
Distanza 6,1 miglia 6,02 km
Ritmo 10: 27 / mi 10:30 / mio
Frequenza cardiaca media 133 BPM 133 BPM

Queste sono le metriche di Fitbit Charge 5 e Apple Watch SE prese da una corsa. Se non riesci a vedere le etichette sul cellulare, la metrica in alto è Fitbit Charge 5 e quella in basso è l’Apple Watch SE. L’Apple Watch SE mostra un tempo più breve perché l’ho fermato per primo.

(Sfortunatamente, non ho dati comparativi per la mia corsa di quattro ore perché a un certo punto ho accidentalmente messo in pausa il tracciamento della corsa su Charge 5 per 20 minuti. È stata colpa mia, non di Fitbit.)

Le corse sono il mio posto felice, specialmente quelle molto lunghe. Mi piace correre in una foresta mentre ascolto podcast o musica. Non mi affido a un fitness tracker da anni, invece utilizzo un orologio Casio economico per tenere traccia del mio tempo. Ma dopo una settimana di corsa sia con Fitbit Charge 5 che con Apple Watch SE, se dovessi sceglierne solo uno per le future corse lunghe, prenderei sempre l’Apple Watch.


Quando non corro, voglio che il mio fitness tracker sia il più inerte possibile. Di solito disattivo il maggior numero di notifiche e cicalini possibile. Cerco di mantenere una faccia relativamente semplice. Il Charge 5 funziona bene per questo, anche se ho alcuni fastidi con esso.

Mi piace che il Charge 5 sia più piccolo e leggero dell’Apple Watch; è molto più comodo da indossare e mi dimentico regolarmente che è al polso. Ma penso che la modifica per rimuovere qualsiasi tipo di meccanismo fisico simile a un pulsante sia un passo indietro.

I Charge 3 e 4 hanno creato l’illusione di un pulsante con una piccola cresta capacitiva che aveva un feedback tattile quando lo si premeva. Quando si utilizza Charge 4, se mai sono stato sepolto nei menu, ho semplicemente schiacciato il “pulsante” un sacco di volte fino a quando non sono tornato alla schermata principale principale.

Lo schermo del Charge 5 è luminoso, anche al sole.
Foto di Jay Peters / The Verge e foto di Jay Peters / The Verge

Ma senza pulsanti sul Charge 5, immergersi nei menu sembra quasi di perdersi. Non c’è un modo chiaro per tornare alla watchface principale, che all’inizio era frustrante. Alla fine ho imparato che puoi toccare due volte lo schermo per tornare alla schermata principale (che, a merito di Fitbit, è qualcosa che l’app ti dice quando configuri Charge 5, ma me lo sono perso). Tuttavia, fare quel doppio tocco è snervante. Ogni volta che stavo per fare il doppio tocco, trattenevo il respiro, toccavo due volte velocemente sullo schermo e speravo di non toccare accidentalmente qualcosa che non volevo solo per tornare a casa.

Avrei anche voluto che ci fosse un pulsante che potessi usare come modo affidabile per accendere lo schermo. A volte, ruotavo il polso o toccavo due volte il Charge 5 per riattivarlo, ma semplicemente non si accendeva. Ciò mi costringerebbe a ruotare il polso alcune volte o a toccare lo schermo per la frustrazione per provare ad accenderlo.

Il display sempre attivo non è la soluzione migliore perché ha anche alcuni fastidi. Come altri display sempre attivi, quando attivati, non puoi effettivamente interagire con nulla sul Charge 5 finché non sollevi il polso o tocchi lo schermo. Quando lo fai, lo schermo si spegne e si riaccende brevemente prima che tu possa usarlo.

Fitbit stima anche una drastica riduzione della durata della batteria quando si utilizza il display sempre attivo, da sette giorni a due, il che significa che sarà necessario caricare molto di più il dispositivo se lo si utilizza.

Detto questo, nei miei test, la batteria è stata eccellente. Nelle quasi due settimane in cui ho testato il Charge 5, l’ho collegato solo tre volte, attivando il display sempre attivo per alcune ore qua e là. (Anche se per essere onesti, quando ho iniziato la corsa di allenamento di quattro ore, avevo accidentalmente spento il cardiofrequenzimetro, il che avrebbe potuto risparmiare un po’ di batteria.) Se non hai lo schermo sempre acceso, dovresti ottieni più giorni con una singola carica.

Il Fitbit Charge 5 in oro.
Immagine: Fitbit

E in argento.
Immagine: Fitbit

Se desideri utilizzare il tuo Charge 5 come uno smartwatch, ci sono alcune limitazioni. Mentre Charge 5 può avvisarti di chiamate, messaggi di testo, avvisi di riunioni e aggiornamenti da determinate app, puoi inviare risposte rapide a messaggi di testo e messaggi da alcune app solo se sei su Android. Come utente di iPhone, questo ha fornito un’esperienza a metà ogni volta che è arrivato un messaggio di testo; mentre era facile guardare i messaggi, in realtà rispondendo a loro mi ha costretto a tirare fuori il mio telefono.

Non esiste un modo nativo per sincronizzare i tuoi dati Fitbit con Apple Health o Google Fit, quindi le tue statistiche non verranno visualizzate su quelle piattaforme. Non ci sono app di terze parti per Charge 5. E non c’è un assistente vocale integrato, come potresti trovare su un Apple Watch o uno smartwatch Wear OS.

Il Charge 4 (a sinistra) accanto al Charge 5 (a destra). Non c’è niente di sbagliato nello schermo del Charge 4, è stato semplicemente fotografato in questo modo.
Foto di Jay Peters / The Verge

Fitbit sta pubblicizzando alcune nuove funzionalità per la salute per Charge 5, incluso il nuovo sensore di attività elettrodermica (EDA) per misurare come il tuo corpo risponde allo stress. (Fitbit ha introdotto questa funzione con lo smartwatch Fitbit Sense dell’anno scorso.) Una volta iniziata la lettura, metti due dita ai lati del Charge 5 e tienile premute lì per due-sette minuti (puoi personalizzare la lunghezza). Successivamente, ti viene chiesto di registrare il tuo stato d’animo, quindi Fitbit ti dirà maggiori dettagli sulla tua scansione. Fitbit può anche darti un punteggio di gestione dello stress, ma potrai accedere a un rapporto dettagliato su di esso solo se sei un abbonato Fitbit Premium.

Tuttavia, altre due funzionalità non sono ancora pronte, quindi non ho potuto testarle. Uno è il “Punteggio giornaliero di prontezza”, una funzione esclusiva di Fitbit Premium che consiglia quanto duramente dovresti allenarti in base a fattori come la tua attività recente e la qualità del sonno. Fitbit afferma che la funzione è “in arrivo” e non è una funzione esclusiva di Charge 5; sarà disponibile anche su Fitbit Sense, Versa 3, Versa 2, Luxe e Inspire 2. È in arrivo anche un’app ECG, ma che ha anche una vaga finestra di rilascio “in arrivo”. Quando ho chiesto, l’azienda non ha fornito una tempistica più specifica.

Il Charge 5 è ora disponibile per il preordine, sebbene Fitbit non condivida una tempistica più specifica per la spedizione oltre “fine settembre”. (Elenco di Amazon per la carica 5 dice che uscirà il 27 settembre, comunque.)

Nel complesso, è difficile per me consigliare Charge 5. È un fitness tracker capace e offre molte funzionalità che si trovano su smartwatch più costosi a un prezzo inferiore. Ma il piccolo display, la mancanza di un pulsante fisico e talvolta l’interfaccia utente scadente significano che può essere una seccatura da usare. Per me, i fastidi vengono amplificati quando devo affrontarli nel bel mezzo di una corsa. Fino a quando Fitbit non li risolve, potresti prendere in considerazione qualcos’altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *