Lava dal vulcano delle Canarie, evacuati i villaggi | Notizie sull’ambiente


Cumbre Vieja è una delle regioni vulcaniche più attive delle isole spagnole con l’ultima eruzione nel 1971.

Un vulcano ha eruttato sull’isola di La Palma, nelle Isole Canarie, in Spagna, lanciando lava in aria e scorrendo verso i vicini villaggi nel sud dell’isola, mentre le autorità hanno iniziato le evacuazioni.

L’eruzione è iniziata alle 15:15 (14:15 GMT) di domenica su un pendio boscoso nel parco nazionale di Cumbre Vieja, ha detto il governo.

Cumbre Vieja è una delle regioni vulcaniche più attive delle Canarie e l’eruzione arriva dopo una settimana di attività sismica, che ha spinto le autorità a evacuare migliaia di persone dagli insediamenti vicini.

Al calare dell’oscurità, le riprese video hanno mostrato fontane di lava che sparavano a centinaia di metri nel cielo e almeno tre fiumi arancioni incandescenti di roccia fusa che si riversavano giù per la collina, squarciando i boschi e i terreni agricoli e diffondendosi quando raggiungevano il terreno più basso.

Un ruscello, lungo diverse centinaia di metri e largo decine di metri, ha attraversato una strada e ha iniziato a inghiottire le case sparse nel villaggio evacuato di El Paso. Le riprese video condivise sui social media, che l’agenzia di stampa Reuters non è stata in grado di verificare, hanno mostrato la lava che entrava in una casa.

“Quando il vulcano ha eruttato oggi, avevo paura. Per i giornalisti è qualcosa di spettacolare, per noi è una tragedia. Penso che la lava abbia raggiunto le case di alcuni parenti”, ha detto alla televisione spagnola TVE la residente locale Isabel Fuentes, 55 anni.

L’ultima eruzione risale al 1971.

“Avevo cinque anni quando il vulcano ha eruttato l’ultima volta. Non si supera mai un’eruzione vulcanica”, ha aggiunto Fuentes, che ha detto di essersi trasferita in un’altra casa domenica per la sua sicurezza.

I residenti guardano la lava in seguito all’eruzione di un vulcano nel parco nazionale di Cumbre Vieja a El Paso, sull’isola delle Canarie di La Palma [Borja Suarez/Reuters]

‘Resta nelle tue case’

Il presidente delle Isole Canarie, Angel Victor Torres, ha dichiarato domenica sera in una conferenza stampa che 5.000 persone sono state evacuate e che finora non sono stati segnalati feriti.

“Non è prevedibile che qualcun altro dovrà essere evacuato. La lava si sta spostando verso la costa ei danni saranno materiali. Secondo gli esperti, ci sono circa 17-20 milioni di metri cubi (55,7-65 piedi cubi) di lava”, ha detto.

I voli da e per le Canarie sono proseguiti normalmente, ha affermato l’operatore aeroportuale Aena.

Il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez ha ritardato un viaggio alle Nazioni Unite per recarsi a La Palma, l’isola più a nord-ovest dell’arcipelago, arrivando domenica in ritardo.

“Abbiamo tutte le risorse (per affrontare l’eruzione) e tutte le truppe, i cittadini possono stare tranquilli”, ha detto.

Stavros Meletlidis, specialista in vulcanologia presso l’Istituto geografico spagnolo, ha affermato che l’eruzione ha aperto cinque buchi sul fianco della collina e che non poteva essere sicuro di quanto sarebbe durata.

“Dobbiamo misurare la lava ogni giorno e questo ci aiuterà a risolverlo”.

La prima eruzione registrata a La Palma risale al 1430, secondo l’Istituto geografico nazionale spagnolo (ING).



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *