Le immagini satellitari mostrano la Corea del Nord che sta espandendo l’impianto nucleare di Yongbyon | Notizie militari


Le foto suggeriscono che un impianto di arricchimento ampliato potrebbe aumentare la produzione di plutonio per armi fino al 25%.

Le recenti immagini satellitari mostrano che la Corea del Nord sta espandendo un impianto di arricchimento dell’uranio nel suo principale complesso nucleare di Yongbyon, segno che è intenzionata a incrementare la produzione di materiali per bombe, affermano gli esperti.

Un rapporto del Middlebury Institute of International Studies di Monterey afferma che le foto scattate dalla società di immagini satellitari Maxar mostrano la costruzione in un’area adiacente all’impianto di arricchimento dell’uranio a Yongbyon.

“L’espansione dell’impianto di arricchimento indica probabilmente che la Corea del Nord prevede di aumentare la produzione di uranio per uso bellico nel sito di Yongbyon fino al 25%”, hanno affermato Jeffrey Lewis e altri due esperti dell’istituto nel loro rapporto.

La Corea del Nord ha recentemente annunciato i suoi primi test missilistici balistici in sei mesi con i negoziati nucleari con gli Stati Uniti in stallo dal 2019.

Un’immagine satellitare scattata il 14 settembre che mostra parte dell’espansione di un impianto di arricchimento dell’uranio nel complesso nucleare di Yongbyon in Corea del Nord [Satellite image ©2021 Maxar Technologies via AP]

Il rapporto di Middlebury afferma che un’immagine satellitare scattata il 1 settembre mostrava che la Corea del Nord aveva ripulito gli alberi e preparato il terreno per la costruzione e che era visibile anche un escavatore da costruzione. Il rapporto afferma che una seconda immagine scattata due settimane dopo mostra che è stato costruito un muro per racchiudere l’area e che i pannelli sono stati rimossi dal lato dell’edificio di arricchimento per fornire l’accesso all’area appena chiusa.

La nuova area è di circa 1.000 metri quadrati (10.760 piedi quadrati), spazio sufficiente per ospitare 1.000 centrifughe aggiuntive, il che aumenterebbe la capacità dell’impianto di produrre uranio altamente arricchito del 25%, afferma il rapporto.

Le armi nucleari possono essere costruite utilizzando uranio o plutonio altamente arricchito e la Corea del Nord ha strutture per produrre entrambi a Yongbyon. Il mese scorso, le prime foto satellitari di Yongbyon hanno mostrato segni che la Corea del Nord stava riprendendo il funzionamento di altre strutture per produrre plutonio per uso militare.

Un’immagine satellitare del 14 agosto che mostra una panoramica del complesso di Yongbyon (in alto al centro a destra) [Satellite image ©2021 Maxar Technologies via AP]

La Corea del Nord definisce il complesso di Yongbyon “il cuore” del suo programma nucleare.

Durante un vertice con l’allora presidente Donald Trump all’inizio del 2019, il leader nordcoreano Kim Jong Un si è offerto di smantellare l’intero complesso se gli fosse stato concesso un importante sollievo dalle sanzioni. La proposta è stata respinta.

Alcuni esperti statunitensi e sudcoreani ritengono che la Corea del Nord stia gestendo segretamente almeno un impianto aggiuntivo per l’arricchimento dell’uranio. Nel 2018, un alto funzionario sudcoreano ha dichiarato al parlamento che si stima che la Corea del Nord abbia già prodotto fino a 60 armi nucleari.

Le stime su quante armi nucleari la Corea del Nord può aggiungere ogni anno variano, da sei a 18.

Oltre ai test sui missili balistici, la Corea del Nord ha anche affermato di aver lanciato missili da crociera verso il mare in test visti come uno sforzo per rafforzare la sua capacità di attacco contro la Corea del Sud e il Giappone, dove gli Stati Uniti hanno circa 80.000 soldati.

Gli esperti dicono che il missile a lungo raggio, che Pyongyang ha descritto come “strategico” potrebbe essere armato con testate nucleari.

Il presidente Joe Biden ha completato a maggio una revisione lunga mesi della politica degli Stati Uniti sulla Corea del Nord, affermando che avrebbe continuato a cercare la denuclearizzazione nella penisola coreana ma non avrebbe perseguito alcun “grande affare” con Pyongyang.

La Corea del Nord ha accusato gli Stati Uniti di continua “ostilità” minacciando di espandere il proprio arsenale nucleare e sviluppare armi più sofisticate.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *