Washington batte i Giants con il goal dell’ultimo secondo in campo


I Giants hanno mosso la palla in modo brusco, a volte impressionante. Poi hanno optato per un field goal.

Ripetere.

In una notte solida per Daniel Jones – 22 per 32 per 249 yard di passaggio e 95 yard di corsa – i Giants non sono riusciti a convertire quando giovedì sera a Washington contava davvero. Cinque volte, il loro attacco è tornato in disparte e ha girato il gioco al kicker Graham Gano. Cinque volte, ha fatto il tentativo di canestro presentatogli. Ma i punti rimasti sul tabellone sono stati costosi nella sconfitta per 30-29 dei Giants contro il Washington Football Team.

La svolta più crudele? Washington ha vinto la partita con un proprio field goal da 43 yard, un secondo tentativo di Dustin Hopkins su rigore senza tempo rimasto.

Sia i Giants che la squadra di football erano ansiosi di vincere dopo aver perso nella settimana 1. La scorsa stagione è bastato un record di 7-9 a Washington per vincere la dolorosa NFC East. Ciò ha dato anche ai 6-10 Giants molte speranze in questa stagione. Un inizio 0-2 — per il quinto anno consecutivo — non è quello che avevano in mente.

La buona prestazione di passaggio di Jones è stata eguagliata da Taylor Heinicke di Washington, che ha preso le redini dopo che il giocatore della squadra di football Ryan Fitzpatrick si è infortunato nella settimana 1. Era solo il secondo inizio di carriera di Heinicke all’età di 28 anni, ma era 34 per 46 per 336 yarde e, in modo cruciale ha portato la sua squadra a tre touchdown contro i due dei Giants.

Il gioco ha oscillato avanti e indietro. La squadra ha preso un vantaggio di 27-26 con 4 minuti e 33 secondi rimasti su una presa acrobatica e rotante del touchdown di Ricky Seals-Jones.

Dopo che Washington ha recuperato la palla, Heinicke ha fatto un passaggio sconsiderato ai suoi 22 che è stato intercettato da James Bradberry a 2:22 dalla fine. I Giants hanno improvvisamente avuto la possibilità di rubare la partita.

Ancora una volta, però, si sono accontentati di un field goal di Gano e di un vantaggio di 29-27.

Avendo bisogno solo di un field goal per rubare la vittoria, Washington eseguì un classico esercizio di due minuti da 11 giocate e 50 yard. Hopkins ha sbagliato un 48-yard alla fine, ma una penalità di fuorigioco contro Dexter Lawrence gli ha dato un secondo tiro da cinque yard più vicino, al 43. Senza tempo sul cronometro, ha trasformato e il Team (1-1 ) è stato il vincitore.

Anche i Giants hanno ricevuto cattive notizie dopo che il lineman offensivo Nick Gates, un co-capitano, è caduto a causa di un raccapricciante infortunio alla gamba nel primo quarto. È stato portato fuori dal campo e in seguito la squadra ha detto che si era fratturato la gamba, finendo molto probabilmente la sua stagione.

Molto rumore è stato fatto per il ricevitore Kenny Golladay che ha dato a Jones un orecchio in disparte alla fine della partita. Golladay non ha incontrato la stampa, ma Jones ha dichiarato: “Penso che fosse frustrato per la situazione. Non credo che lo fosse per me o per qualcuno in particolare”.

Era il tipo di frustrazione provata da molti fan dei Giants, che stavano ancora aspettando la prima vittoria ai playoff della loro squadra dopo la vittoria del Super Bowl nel 2012.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *