Le voci su Apple erano sbagliate

Per molti che seguono da vicino le notizie tecnologiche, l’evento di Apple di martedì ha avuto alcune grandi sorprese, non perché ci siano stati annunci completamente inaspettati, ma perché non abbiamo visto cose che pensavamo davvero di ottenere. Le voci che avevano abbastanza fumo per essere quasi una cosa infallibile negli anni precedenti hanno finito per fallire.

Per esempio:

Si diceva che l’Apple Watch avrebbe ricevuto una riprogettazione completa, con bordi piatti e uno schermo piatto. Abbiamo visto questo design nei rendering, file CAD trapelati secondo quanto riferito (che fungono da modello 3D per i prodotti), e ho anche sentito dire che sarebbe successo dal noto giornalista di Apple Mark Gurman due giorni prima dell’evento. Mentre l’Apple Watch che si è presentato sul palco ha alcune modifiche al design, non assomiglia per niente a quello che ci aspettavamo.

La Serie 7 ha una versione raffinata dello stesso design che abbiamo da anni.
Immagine: mela

Anche un altro noto analista, Ming-Chi Kuo segnalati giorni prima dell’evento che Apple avrebbe debuttato con un nuovo set di AirPods, ridisegnato per includere steli più corti. Anche la riprogettazione degli auricolari wireless è stata si dice da mesi di Gurman, abbiamo anche visto le loro presunte foto, e alcune note pubblicazioni hanno scritto che Apple avrebbe iniziato la produzione sul nascere ad agosto. Con questa voce, tuttavia, è possibile che solo il tempismo fosse sbagliato e che Apple li rilascerà in un (ovviamente!) evento futuro già vociferato.

Gurman anche suggerito che l’iPhone 13 potrebbe essere dotato di un display sempre attivo, grazie al display LTPO (precisamente si dice) che potrebbe teoricamente consentire la bassa frequenza di aggiornamento necessaria per rendere sempre attivo non distruggere la batteria del telefono. Anche la voce sempre accesa era supportato da un noto leaker Max Weinbach all’inizio di quest’anno. Purtroppo, Apple non ha annunciato questa funzione di visualizzazione che è stata per anni un punto fermo sui telefoni Android.

L’iPhone 13 Pro ha un display che potrebbe abilitare l’always-on, ma la funzione è assente.
Immagine: mela

C’era anche solo qualche stranezza generale con le voci questa volta. Solo poche settimane prima dell’annuncio dell’iPhone 13, Kuo ha scritto che potrebbe avere la capacità di comunicare con i satelliti, permettendoti di effettuare chiamate o messaggi senza il servizio cellulare. Il giorno successivo, Bloomberg ha offerto la propria interpretazione, affermando che Apple stava lavorando a una funzione di comunicazione satellitare per l’uso di emergenza e che l’iPhone 13 potrebbe includere hardware, ma probabilmente non software. Tuttavia, quando la pagina delle specifiche dell’iPhone 13 è arrivata sul sito Web di Apple, non includeva alcuna menzione delle bande cellulari che hanno iniziato le voci stellate in primo luogo.

Naturalmente, le voci sono sempre state prese con le pinze, poiché chiunque le scambi quasi sicuramente lavorerà con informazioni incomplete. Tuttavia, alcuni dei grandi nomi come Kuo e Gurman lo fanno bene così spesso: le voci sulla riprogettazione dell’iPad Mini, sul display dell’iPhone ad alta frequenza di aggiornamento e sul notch più piccolo si sono avverate e abbiamo persino visto la presunta modalità della fotocamera cinematografica. Un successo del genere, e quanto siano state accurate le voci negli anni passati, può rendere più facile dimenticare la tenuità delle voci, non importa quante volte persone come Marques Brownlee ce lo ricordano.

Non si tratta di ridere di coloro che hanno creduto alle voci, o di dire che non c’è posto per le voci nell’accumulo di eventi: può essere eccitante sentire come se stessimo dando un’occhiata a ciò che verrà dopo e iniziare a pensare a se ritireremo il nuovo dispositivo e come lo utilizzeremo.

PS Ricorda questo momento se Apple annuncia qualcosa che sembra sospettosamente un evento Mac più avanti questo autunno. Questo non vuol dire che i MacBook Pro da 14 e 16 pollici riprogettati con tutte le porte e la potenza di elaborazione che hai sempre desiderato non lo sono in arrivo, ma trattarli come una cosa sicura potrebbe portare a un vero dolore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *