Finalmente una buona notizia per Quibi

Lo zombi di Quibi potrebbe finalmente riposare la sua testa stanca. Il successore dell’azienda ha risolto una faida in corso con l’eterna spina nel fianco Eko.

Eko, una società di video interattivi, e il successore di Quibi QBI Holdings annunciato oggi che avevano raggiunto un accordo nella battaglia legale sulla funzione Turnstyle di Quibi che cambia prospettiva, che Eko ha affermato che il servizio di streaming aveva cancellato dalla propria tecnologia video proprietaria. Entrambe le società hanno accettato di archiviare le loro azioni legali l’una contro l’altra e Quibi consegnerà sia la tecnologia video che l’IP Turnstyle a Eko come parte del loro accordo.

“Questo risultato contribuirà a garantire che Eko rimanga il leader indiscusso nella tecnologia di narrazione interattiva”, ha affermato il capo di Eko Yoni Bloch in una nota.

Quibi è stata fondata da Jeffrey Katzenberg e Meg Whitman e ha debuttato lo scorso anno in mezzo a una raffica di lanci di streaming. Il servizio mobile-first era pensato per adattarsi a quei momenti intermedi sul treno o durante l’attesa in fila quando gli utenti avevano tempo da ammazzare sui loro telefoni, con Quibi che offriva video “quick bite” di alto valore di produzione supportati dai principali creatori e talento di serie A.

Il problema era che il servizio è stato lanciato durante la pandemia quando gli spettatori in movimento che sperava di trovare erano bloccati in casa. Inizialmente riluttante a implementare il supporto per il casting, il servizio ha faticato a mantenere gli abbonati paganti. Quibi è stato afflitto da una miriade di problemi fino alla sua prematura scomparsa meno di un anno dopo il suo lancio, incluso ma certamente non limitato alle sue battaglie legali in corso contro Eko.

Eko, una piattaforma di narrazione interattiva, ha affermato che Quibi ha rubato l’idea per la sua tecnologia Turnstyle che ha permesso agli utenti di Quibi di visualizzare determinate prospettive da un titolo in base all’orientamento del proprio telefono in modalità verticale o orizzontale. Eko ha definito la tecnologia di Quibi “una copia quasi identica, dal sistema di risposta video intelligente brevettato fino al modo in cui i file vengono creati, formattati e archiviati”. Eko ha ottenuto un brevetto per la propria tecnologia video nell’ottobre 2019.

Quibi ha finalmente chiuso a dicembre e Roku è piombato dentro per accaparrarsi i resti dell’IP dal suo cadavere per il proprio servizio di streaming, The Roku Channel. Ma ha lasciato alle spalle la tecnologia Turnstyle e i suoi problemi legali, che sono rimasti irrisolti prima di questa settimana.

In una dichiarazione, Katzenberg ha affermato che il suo campo è “soddisfatto dell’esito di questo contenzioso e orgoglioso dei contributi creati in modo indipendente da Quibi e dal suo team di ingegneri alla tecnologia di presentazione dei contenuti”. Se solo qualcuno l’avesse effettivamente usato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *