NFL Bull Market Vantaggi TJ Watt e altri Pass Rushers


Se una squadra della NFL non possiede un quarterback del calibro di Tom Brady o Patrick Mahomes, uno dei modi migliori per rimanere competitiva è caricare i pass rushers in modo che la sua difesa possa sottomettere gli avversari. D’altra parte, se una squadra è abbastanza fortunata da impiegare un quarterback d’élite, la sua migliore possibilità di vincere il Super Bowl è quella di potenziare la sua corsa ai passaggi per neutralizzare la sua controparte.

Vista da questo punto di vista, la NFL non è tanto una lega guidata dai quarterback quanto una lega dei quarterback disruption, con squadre intrappolate in una corsa agli armamenti sempre crescente per generare quanta più pressione possibile sui passaggi.

La scorsa settimana, i Pittsburgh Steelers hanno illustrato quanto siano diventati preziosi gli specialisti dei sacchi firmando TJ Watt per un’estensione del contratto di quattro anni con un segnalato $ 80 milioni garantiti. Solo quattro giocatori, tutti quarterback, attualmente guadagna più soldi garantiti di Watt; il suo compagno di squadra degli Steelers Ben Roethlisberger, un futuro Hall of Famer, non è uno di loro.

Watt ha premiato gli Steelers licenziando Josh Allen due volte e costringendo a un fumble nella sfida a sorpresa 23-16 di domenica contro i Buffalo Bills, uno dei principali contendenti del Super Bowl. Con Watt, Cameron Heyward e il nuovo arrivato Melvin Ingram a capo del pass rush di Pittsburgh, la squadra è stata in grado di fare pressione su Allen senza blitz, il che gli ha impedito di fare molte mischia o sfidare molto spesso la secondaria degli Steelers con lanci profondi.

Watt è il fratello minore di JJ Watt, il tre volte difensore dell’anno che ha firmato con gli Arizona Cardinals a marzo. L’anziano Watt ha avuto un debutto tranquillo domenica, ma il suo compagno di squadra, il due volte All-Pro Chandler Jones, ha licenziato Ryan Tannehill cinque volte e lo ha costretto a fumble due volte, scatenando un 38-13 a sorpresa dei Tennessee Titans. I Cardinals non hanno avuto una stagione vincente dal 2015, ma il tandem Watt-Jones li rende credibili contendenti ai playoff.

I pass rusher si raccolgono meglio in gruppi: un Jones o un Watt possono essere doppi se sono l’unica minaccia della difesa. Ma ci sono solo tante doppie squadre in giro. I Tampa Bay Buccaneers hanno dimostrato questo principio nel Super Bowl LV quando Shaquil Barrett, Jason Pierre-Paul, Ndamukong Suh, Vita Vea e Devin White hanno sopraffatto la linea offensiva dei Kansas City Chiefs devastata dagli infortuni, costringendo tre sack, due intercetti e una lunga serata di disperato Mahomes si arrampica in una rotta 31-9 Buccaneers.

La NFL è spesso chiamata una “campionato emulatore”, ma è più un campionato “taglia e incolla il termine cartaceo da Wikipedia”: allenatori e dirigenti non sono molto sottili riguardo al loro plagio. Una volta che hanno visto i Buccaneers trattare Mahomes come una pallina da tennis in un parco per cani, quasi ogni aspirante contendente ha cercato di rinforzare la sua corsa ai pass.

I Bills hanno scelto il difensore dell’Università di Miami Gregory Rousseau (15,5 sack nella sua ultima stagione universitaria) nel primo turno e il difensore di Wake Forest Carlos “Boogie” Basham (20,5 sack nei collegiali) nel secondo.

I Titans hanno attirato lo specialista dei sack Bud Dupree (otto sack in una stagione 2020 accorciata per infortunio) lontano dagli Steelers, che hanno tenuto il passo firmando Ingram (49 sack in carriera per i San Diego/Los Angeles Chargers).

I New England Patriots diedero 32 milioni di dollari garantiti a Matt Judon, due volte difensore del Pro Bowl dei Baltimore Ravens, così i Ravens ingaggiarono il veterano Justin Houston (97.5 sack in carriera).

I Cleveland Browns hanno aggiunto Jadeveon Clowney a una linea difensiva che aveva già Myles Garrett, un compagno di squadra n. 1 in assoluto al draft.

Per quanto riguarda i Buccaneers, hanno spinto la busta dell’economia del tetto salariale per tenere i loro veterani pass rushers fuori dal mercato dei free agent, quindi hanno arruolato lo straordinario Joe Tryon-Shoyinka dell’Università di Washington (otto sack nella sua ultima stagione collegiale) nel primo turno. I Buccaneers a volte si sono allineati con sei pericolosi pass rushers che fissavano cinque guardalinee offensivi dei Dallas Cowboys nell’apertura della stagione di giovedì.

Dak Prescott non è stato esonerato, ma ha avuto un tempo medio per lanciare di soli 2,39 secondi nella sconfitta 31-29 dei Cowboys, secondo Next Gen Stats. È difficile sconfiggere Brady quando si è costretti a trattare il football come una patata bollente.

La corsa agli armamenti è guidata dalla domanda e dall’offerta. Un Brady o un Mahomes arriva solo una volta per generazione, mentre i migliori passanti come i fratelli Watt o Joey e Nick Bosa (protagonisti, rispettivamente, dei Chargers e dei San Francisco 49ers) a volte arrivano in due per famiglia. La classe dei quarterback di ogni anno ha pochi membri con anche il potenziale per diventare principianti di alto livello, ma i ranghi del college pullulano di agili e scontrosi difensori di oltre 250 libbre pronti a unirsi alle orde di predoni.

La risposta naturale a tutti questi barbari alle porte è costruire mura più forti. Brady governa il suo regno da dietro una linea offensiva esperta e ben compensata. I Chiefs hanno speso tutti i dollari di copertura e le scelte al draft che potevano raccogliere per assicurarsi che Mahomes non avrebbe mai vissuto un’altra esperienza come il Super Bowl LV; la loro linea offensiva ricostruita ha superato il suo primo stress test nella vittoria per 33-29 contro i Browns.

E poi c’è Jameis Winston, che ha ereditato sia la linea offensiva stagionata di Drew Brees che una solida difesa guidata dai pass rushers Cameron Jordan e Marcus Davenport. Precedentemente una delusione incline all’intercettazione, Winston è miracolosamente sbocciato in un efficiente generale sul campo, mentre Aaron Rodgers è stato portato alla frustrazione (solo una breve corsa in taxi, nel suo caso) in uno scoppio 38-3 dei New Orleans Saints dei Green Bay Packers.

Agli allenatori della vecchia scuola piace affermare che la difesa vince i campionati e che le partite si vincono e si perdono in trincea. In realtà, i giorni di Steel Curtains e Fearsome Foursomes sono molto alle nostre spalle. I campionati sono generalmente vinti da quarterback d’élite, ma la pressione sui passaggi può rendere tali quarterback mortali per alcune ore.

Questo è quello che è successo a Brady nei Super Bowls che hanno concluso le stagioni 2007 e 2011, molto prima che i suoi Buccaneers facessero lo stesso con Mahomes. Se una squadra non può vincere la lotteria del quarterback, costruire una corsa ai passaggi viziosa è un’alternativa efficace e conveniente.

Anche se, in base al nuovo contratto di Watt, potrebbe non essere più così conveniente.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *