Cosa abbiamo imparato dalla settimana 1 della stagione NFL


[What We Learned is returning for the 2021 N.F.L. season with a new writer and a new look.]

Ci sono solo poche garanzie nella NFL di oggi: Tom Brady mangerà il suo gelato all’avocado e vincerà il Super Bowl. Jerry Jones farà qualcosa di assurdo per prolungare la siccità del campionato di Dallas. E Mike Tomlin manterrà i suoi Pittsburgh Steelers in lizza per il Super Bowl.

Sempre.

Questi Steelers hanno generato a malapena un decibel di buzz verso la settimana 1. Diamine, è stato uno shock persino voler riportare Ben Roethlisberger al quarterback all’età di 39 anni.

I Buffalo Bills erano la squadra pronta a fare il passo successivo. Josh Allen era il futuro della posizione stessa. E tutto quello che i Tomlin’s Steelers hanno fatto è stato viaggiare per 200 miglia a nord, entrare pavoneggiandosi nell’Highmark Stadium e ricordare all’intera NFL, con un punitivo 23-16 pugno alla mascella di Buffalo, che non stanno andando da nessuna parte.

Che è, ovviamente, ciò che le squadre di Tomlin hanno fatto per 14 stagioni.

Era carino? Diamine no. Ma “non abbastanza” è quando le squadre di Tomlin sono storicamente più pericolose. Soprattutto, le squadre di Tomlin odorano di sangue.

Questo è quello che è successo in una ridicola play call dei Bills all’inizio del quarto trimestre.

Di fronte a un quarto e 1 dalla linea delle 41 yard di Pittsburgh – con un vantaggio di 10-6 – i Bills hanno saggiamente deciso di farlo. Dopotutto, questa è la stessa squadra di Buffalo che ha messo la testa nella ghigliottina un anno fa optando per i field goal contro i Kansas City Chiefs di Patrick Mahomes nella partita di campionato AFC di gennaio. Un po’ di coraggio dal loro capo allenatore, Sean McDermott, è stato un gradito cambiamento.

Ma quello che è successo dopo è stato oltremodo bizzarro.

Allen si voltò per lanciare un passaggio all’indietro a Matt Breida e il cornerback Cameron Sutton era proprio lì per prendere al lazo la corsa di ritorno a terra per una perdita di 7 yard.

Quattro giocate dopo, Pittsburgh si avventò.

Roethlisberger ha regalato un punteggio di 5 yard a Diontae Johnson nella parte posteriore della end zone. Dopo aver guidato la NFL nei cali un anno fa, anche questo è stato il pescato del giorno. Johnson ha mostrato una notevole concentrazione nel radunare la palla inclinata mentre trascinava il piede posteriore.

Pochi istanti dopo, il cornerback James Pierre – l’ultima futura stella nostrana e non scelta a Pittsburgh – ha dato un pugno a quello che sarebbe stato un lungo completamento per Emmanuel Sanders. Questo era il tema. Ogni volta che i Bills stavano per tornare alla forma del 2020, ogni volta che uno stadio che moriva dalla voglia di tifare per il loro contendente al Super Bowl stava per impazzire, qualcuno proveniente da un nuovo angolo del roster di Pittsburgh ha rapidamente rovinato quei piani.

Due giocate dopo, gli Steelers hanno bloccato un punt per un touchdown per salire, 20-10.

E dopo che un field goal di Bills ha messo sotto pressione Old Man Ben per finirlo, Roethlisberger ha fatto esattamente questo. Un paio di tiri vintage al rallentatore per JuJu Smith-Schuster (24 yarde) e Chase Claypool (14 yarde) hanno segnato un field goal decisivo.

La bobina dei momenti salienti non era lunga.

Questa formula non sarà facile per gli occhi ma potrebbe portare l’anello n. 7 a Pittsburgh.

L’abbiamo appena visto a Tampa Bay. Brady è Brady ma quella corsa implacabile dei Buccaneers – sopra ogni altra cosa – è ciò che ha spinto Mahomes a correre per la sua vita nel Super Bowl. Per non dimenticare, Pittsburgh ha corso con un inizio di 11-0 nel 2020 grazie alla propria difesa.

  • La difesa di Pittsburgh è Pittsburgh ancora. Kevin Greene sarebbe orgoglioso. Davanti, tutti si sono alternati nel colpire l’Allen da 6 piedi e 5, 237 libbre, trasformandolo efficacemente in quel progetto del 2018 fuori dal Wyoming. Tutto ciò che tutti hanno dedicato due anni alla pulizia dal gioco di Allen è riemerso: invio di palle per posta aerea su ricevitori spalancati, scivolamento di altri passaggi nella sporcizia, armeggiare. Un giocatore che molti considerano il favorito dell’NFLMVP di quest’anno è sembrato decisamente ombroso per tre ore di fila.

  • TJ Watt ha guadagnato ogni centesimo. Ci sono rompicapi ovunque su questa difesa, a cominciare dall’edge rusher che ha firmato un’estensione di quattro anni da $ 112 milioni la scorsa settimana. Watt ha rappresentato cinque degli otto successi del quarterback della squadra.

  • È chiaro che gli Steelers vogliono far girare il rookie running back Najee Harris nel 2021. In questo modo, possono tenere i giochi vicini e lasciare che Roethlisberger vinca nel quarto. Ha venduto. È immobile. È facilmente memorabile. Ma ha anche prosperato in ogni situazione possibile. Non c’è niente che Roethlisberger non abbia visto e c’è ancora abbastanza energia in quel braccio destro per mettere insieme un’altra corsa a un Super Bowl.

  • Eppure, non vedremo Roethlisberger buttarlo 60 volte in un’altra sconfitta ai playoff in questa stagione – questi Steelers possono dettare il tempo. Ti allontaneranno dalla tua zona di comfort, dalla tua sparatoria e vinceranno come una volta. Con violenza.

  • E per tutto il discorso “Last Dance” a Green Bay, gli Steelers sono anche in grado di mandare in vetta il loro quarterback in questa stagione.

La bandiera bianca ha iniziato a sventolare presto. A 11 minuti dalla fine, i Green Bay Packers hanno tirato fuori dal campo l’MVP della lega in carica. E mentre il punteggio finale a Jacksonville può sembrare stridente… Santi 38, Packers 3 — questa non dovrebbe essere una sorpresa, no.

Una squadra, i Packers, fu tenuta in ostaggio dal quarterback per tutta la bassa stagione. Il loro quarterback ha trascorso sei mesi in vacanza e relax e, no, Aaron Rodgers non era timido nello sfregare questo in faccia al suo stesso datore di lavoro. Era alla ricerca di una realizzazione personale o… o… qualcosa del genere.

Una squadra, i Saints, erano pronti per la vita dopo Drew Brees perché il loro titolare, Jameis Winston, si era preparato in modo maniacale per questo momento. Ridi a tutti i video di formazione eccentrici quanto vuoi. Winston era impaziente di questa seconda possibilità. Con Coach Sean Payton, una difesa forte e uno spirito competitivo che può rivaleggiare con chiunque in campionato, Winston, l’ex scelta assoluta n. 1, ha battuto un Rodgers disinteressato.

Winston non ha avuto bisogno di lanciare molto, ma è stato incredibilmente efficiente con 148 yard, cinque touchdown e nessun intercetto su passaggi 14 su 20. I Saints hanno anche fatto saltare Green Bay per 173 iarde a terra.

Passiamo troppo tempo ad analizzare eccessivamente la mentalità di un singolo giocatore in questo sport: il quarterback. E la mentalità di un’intera squadra? Questi Saints hanno bussato alla porta del Super Bowl per quattro anni. Sono callosi. Sono più affamati di qualsiasi squadra della NFL

Avvicinarsi – ripetutamente – significa qualcosa di profondo nella psiche di ogni giocatore di New Orleans.

E anche avere un quarterback con tutto da dimostrare.

I Packers avrebbero dovuto prendere il riscatto del loro re per Rodgers quando ne avevano la possibilità.

Molto prima che Rodgers dirottasse i titoli dei giornali per quattro mesi, c’era un altro quarterback infelice in questa lega: Russell Wilson e i Seattle Seahawks quasi divorziarono dopo nove stagioni. Era anche vicino. I Chicago Bears pensiero era un affare fatto.

Invece, sia Wilson che i Seahawks si sono resi conto che erano al meglio insieme e la speranza di tutti era che un nuovo coordinatore offensivo, Shane Waldron, avrebbe messo insieme le cose.

Hanno mai nella settimana 1.

Di fronte a una delle migliori difese della NFL, in trasferta, Wilson è stato sublime nel condurre Seattle alla vittoria per 28-16 su Indianapolis. L’otto volte Pro Bowler terminò 18 su 23 per 254 yard con quattro touchdown, nessun intercetto e un passer rating di 152,3 . Anche il passaggio di Wilson da 69 yard per la palla lunare a Tyler Lockett è stato bellissimo, viaggiando per 60 yard in aria.

Certo, siamo stati presi in giro in questo modo nel 2020. Wilson è stato spento per due mesi buoni. Poi, l’intero reato è andato kaput e Seattle ha quasi staccato la spina da un’era. Penso che questo Wilson e questo reato siano entrambi qui per restare. Una volta che gli affari furono risolti, Wilson iniziò ad avere la migliore off-season della sua vita.

Questa potrebbe essere la sua ultima stagione a Seattle, ma che stagione potrebbe essere.

  • Rams 34, Bears 14 Allenatore di Rams Sean McVay ha messo a rischio il suo lavoro quando ha scambiato Jared Goff – e un carico di capitale – per Matthew Stafford, che ha accumulato un record di 74-90-1 in 12 stagioni a Detroit. Eppure, almeno per una settimana, McVay sembra di nuovo un guru offensivo. Stafford è stato impeccabile in una prestazione di 321 yard e tre touchdown domenica sera mentre Chicago ha tenuto il quarterback rookie Justin Fields sul ghiaccio dietro Andy Dalton.

  • Texani 37, Giaguari 21 Ave Jack Easterby! O qualcosa di simile. Gli Houston Texans sono un disastro ferroviario, ma prenderanno questo.

  • Cardinali 38, Titani 13 Nessuno esclude Kliff Kingsbury. È una delle menti offensive più intelligenti del calcio. La clinica della vittoria dell’Arizona sul Tennessee è un segno delle cose a venire, non un’aberrazione.

  • Aquile 32, Falchi 6 Proprio quando vuoi infilare un’altra forchetta nel direttore generale degli Eagles Howie Roseman, il suo attacco dal nuovo look fa a pezzi i Falcons. Jalen Hurts (264 yard passate, 62 yard su corsa, tre touchdown) era inarrestabile e Matt Ryan era, beh, Matt Ryan. Che opportunità mancata per Atlanta di colpire il reset al quarterback lo scorso aprile. Passando per Justin Fields dell’Ohio State, tutto ciò che questo franchise ha fatto è stato ritardare l’inevitabile.

  • 49ers 41, Leoni 33 Ancora una volta, l’allenatore dei 49ers Kyle Shanahan ha dimostrato di poter collegare chiunque al running back. Metti quella richiesta di rinuncia per Elijah Mitchell, giocatori di fantasia. Questa macchina offensiva dei 49ers potrebbe sfornare oltre 100 yard su corsa con noi due in fila nella formazione “I”.

  • Bengals 27, Vikings 24 (OT) Si scopre che Ja’Marr Chase di Cincinnati può vedere bene una palla senza strisce: ha ricevuto cinque passaggi per 101 yard e un touchdown nella vittoria sul Minnesota. Questo attacco del Bengala sarà molto divertente. Per quanto riguarda i vichinghi, il crepacuore straordinario non è una novità, vero?

  • Caricabatterie 20, Washington 16 Justin Herbert è l’unico quarterback nella storia della NFL con 400 completamenti nelle sue prime 16 partite da titolare. Los Angeles non dovrebbe scusarsi neanche un po’ per la sua sudicia vittoria.

  • Pantere 19, Jets 14 Si spera che Zach Wilson sia stato in grado di parlare in privato con Sam Darnold dopo la sconfitta dei Jets contro Carolina. Il quarterback rookie ha affrontato tutti gli stessi problemi di Darnold a New York: protezione scadente del passaggio, sfortuna, sconfitta. E ora Wilson, licenziato sei volte domenica, potrebbe essere senza il suo miglior guardalinee. Il tackle sinistro Mekhi Becton è stato portato via.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *