Trump ha parlato mentre Holyfield è stato preso a pugni. Solo un altro giorno nell’assurda estate della boxe.


Il pugilato non è estraneo alle farse, ai combattimenti che non avrebbero mai dovuto essere approvati o agli eventi costruiti molto più intorno all’assurdità e al fascino di un incidente automobilistico che intorno ai combattimenti reali. L’ingresso di Triller e delle star di YouTube nel pugilato nell’ultimo anno e il modo in cui a volte hanno attirato molta più attenzione rispetto ai combattimenti più grandi e migliori – come in articoli come questo – avrebbe potuto essere un’occasione per strappare indumenti e denti- digrignando, per paura che questo sia proprio ciò che la boxe è ora.

Ma nelle conversazioni degli ultimi mesi, le persone chiave dello sport si sono concentrate principalmente sugli aspetti positivi. Un promotore ha detto che desiderava che i suoi combattenti potessero promuoversi anche parzialmente, così come fanno Jake Paul e Logan Paul.

Nel grande schema delle cose, la boxe è solo contenuto che può essere guardato online – letteralmente tutto, ora, può essere estratto per contenuti da guardare online – e gli spettatori sono spettatori e i clienti sono clienti. È anche difficile arrabbiarsi per il carnevale che arriva in città dopo che la lotta contro López è stata spostata, una lotta Tyson Fury-Deontay Wilder è stata spostata e Errol Spence Jr. si è ritirato dalla sua lotta contro Manny Pacquiao a causa di una retina strappata.

La confusa zuppa alfabetica delle organizzazioni sanzionatorie e il modo in cui frena lo sport è un argomento frequente di conversazione sulla boxe. Ciò di cui si parla di meno è la frattura di dove si può vedere lo sport, specialmente dopo che la HBO si è ritirata del tutto.

Nel 2021, tutti hanno bisogno di contenuti e gli eventi dal vivo, in particolare gli sport dal vivo, sono i più preziosi. Ma i diritti per mostrare la maggior parte degli sport sono bloccati per anni e, anche se non lo fossero, sono proibitivi. Vuoi mostrare i giochi NFL per attirare abbonati al tuo prodotto? Non puoi nemmeno entrare per meno di 10 miliardi di dollari.

La boxe, tuttavia, è un tutti contro tutti e, in confronto, $ 6 milioni per una lotta per il titolo – o qualunque cosa Holyfield e Trump siano pagati per qualunque sia stato l’evento di sabato sera – è un vero affare. Ma come hanno scoperto numerosi promotori ed emittenti, la bassa barriera all’ingresso del pugilato e la sua natura assolutamente caotica sono il motivo per cui è impossibile da comprendere appieno e impossibile da controllare.

Triller sembra credere di poter andare avanti con grandi spese. Dopo la vittoria di Belfort, Kavanaugh è salito sul ring per offrire 30 milioni di dollari per uno scontro del Ringraziamento tra Belfort e Jake Paul, che è sicuramente un preludio a due mesi di pose, urla e video virali.

Kavanaugh non ha fatto menzione della lotta per il titolo López che Triller dovrebbe organizzare tra tre settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *