Israele colpisce i siti di Hamas a Gaza per il lancio di un razzo: militari | Notizie su Gaza


Non ci sono state notizie immediate di vittime nell’attacco, mettendo alla prova una fragile tregua che ha posto fine a combattimenti feroci e mortali a maggio.

I caccia israeliani hanno colpito i siti di Hamas a Gaza in risposta al lancio di razzi verso Israele venerdì sera, ha detto un portavoce dell’esercito israeliano in un post sui social media sabato.

Non ci sono state notizie immediate di vittime nell’attacco.

Le sirene di avvertimento del lancio di razzi in arrivo hanno suonato vicino al confine israeliano con la Striscia di Gaza venerdì, hanno detto i militari israeliani.

Le sirene sono state suonate poche ore dopo che la polizia ha catturato due individui del gruppo della Jihad islamica di Gaza che erano fuggiti da una prigione israeliana di massima sicurezza all’inizio di questa settimana.

Sabato scorso, il Jerusalem Post ha riferito che altri due prigionieri evasi sono stati catturati. Sono stati identificati come Zakaria Zubeidi e Mahmoud al-Arida.

Il recente aumento della violenza transfrontaliera mette alla prova una fragile tregua che ha posto fine a feroci combattimenti a maggio.

Più di 250 palestinesi, molti dei quali civili e bambini, e 13 israeliani sono stati uccisi nell’assalto di maggio a Gaza, durante il quale Israele ha effettuato incessanti raid aerei attraverso l’enclave costiera, spingendo i combattenti di Gaza a lanciare razzi verso le città israeliane.

Israele tiene Gaza sotto blocco, limitando strettamente i movimenti fuori dal territorio che ospita due milioni di palestinesi.

Anche l’Egitto mantiene restrizioni sull’enclave. Entrambi citano le minacce di Hamas per le restrizioni.

Il blocco limita il movimento di merci e persone dentro e fuori Gaza e ha devastato l’economia del territorio e danneggiato la popolazione di due milioni di persone.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *