Bose affronta Sonos Arc con la sua prima soundbar Dolby Atmos

Fresco dell’annuncio delle sue cuffie QuietComfort 45 la scorsa settimana, Bose sta spostando l’attenzione sulla sua attività di home theater. Oggi, l’azienda ha presentato la sua ultima soundbar di punta, la Smart Soundbar 900 da $ 899,95. Con funzionalità come Dolby Atmos, una novità per le soundbar Bose, HDMI eARC, riproduzione musicale Wi-Fi multi-room, AirPlay 2 e supporto per Amazon Alexa e Google Assistant, l’ultima soundbar di Bose, sembra destinata a competere con Sonos Arc. (Consente anche lo streaming audio tramite Bluetooth, cosa che il Sonos non fa.) Sarà disponibile a partire dal 23 settembre, con i preordini a partire da ora.

Bose afferma che la Smart Soundbar 900 “produce uno strato di realismo che nessun altro altoparlante può duplicare” grazie alla tecnologia proprietaria “PhaseGuide” dell’azienda che migliora l’audio posizionale. “Quando non ci sono contenuti Dolby Atmos, gli effetti spaziali orizzontali sono altrettanto efficaci e la tecnologia Bose TrueSpace prende il sopravvento per l’esperienza verticale, remixando i segnali per aggiungere ‘altezza’ senza aggiungere un altoparlante a soffitto”, ha affermato la società nel suo comunicato stampa.

Immagine: Bose

Simile a Sonos Arc, la Smart Soundbar 900 si collega alla TV con un singolo cavo HDMI (o ottico); non c’è supporto per il passthrough HDMI offerto qui, a differenza degli ultimi sistemi audio Atmos premium di Sony.

La Smart Soundbar 900 sarà disponibile in nero o bianco, con una griglia metallica avvolgente e una superficie superiore in vetro che include controlli touch capacitivi. Noterai anche i driver Atmos rivolti verso l’alto tagliati in ciascun lato del vetro superiore. Per un’esperienza surround ottimale, la soundbar di Bose è compatibile con gli altoparlanti posteriori e i subwoofer esistenti dell’azienda, ma ciò ovviamente farà aumentare il prezzo del pacchetto totale un po’ più in alto. Puoi anche abilitare l’ascolto privato con cuffie come le suddette QC45.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *