I talebani affermano di avere il controllo del Panjshir in Afghanistan: Live | Notizie talebane


Le forze di opposizione dicono che la lotta continuerà, il portavoce dei talebani afferma che il gruppo ha preso il controllo dell’ultima provincia afgana.

I talebani hanno rivendicato la vittoria sulle forze di opposizione nell’ultima provincia del Panjshir, completando la loro conquista dell’Afghanistan tre settimane dopo la cattura di Kabul.

“Con questa vittoria, il nostro Paese è completamente fuori dal pantano della guerra”, ha detto lunedì il portavoce capo Zabihullah Mujahid.

Il Fronte di Resistenza Nazionale (NRF) anti-talebano si è impegnato a continuare a combattere nella valle del Panjshir, affermando di essere presente in “posizioni strategiche” e che “la lotta contro i talebani… continuerà”.

Non si è saputo immediatamente dove si trovassero il leader della resistenza Ahmed Massoud e Amrullah Saleh, l’ex vicepresidente che si era unito alla resistenza dopo la caduta di Kabul.

Nel frattempo, il segretario di Stato americano Antony Blinken è volato in Qatar per discutere delle caotiche conseguenze del ritiro degli Stati Uniti dall’Afghanistan.

Ecco gli ultimi aggiornamenti:


I talebani chiedono alle ex forze afgane di integrarsi con il nuovo regime

I talebani hanno invitato gli ex membri delle forze afgane a integrarsi con i nuovi governanti.

“Alle forze afgane addestrate negli ultimi 20 anni verrà chiesto di ricongiungersi ai dipartimenti di sicurezza insieme ai membri dei talebani”, ha detto il portavoce Zabihullah Mujahid in una conferenza stampa nella capitale Kabul.

Il portavoce ha aggiunto che qualsiasi insurrezione contro il loro governo sarebbe stata “colpita duramente”, dopo aver affermato in precedenza di aver catturato la valle del Panjshir.

“L’Emirato Islamico è molto sensibile alle insurrezioni. Chiunque tenti di avviare un’insurrezione sarà duramente colpito. Non ne permetteremo un altro”, ha detto Mujahid.


Il ministro britannico afferma che si sbagliava sui veterani afghani che si toglievano la vita

Un giovane ministro della Difesa britannico afferma di essersi sbagliato quando ha affermato che alcuni ex soldati britannici si sono tolti la vita in preda alla rabbia per il ritiro guidato dagli Stati Uniti dall’Afghanistan.

“Stiamo esaminando con molta, molta attenzione se è vero o meno che qualcuno si è tolto la vita negli ultimi giorni”, ha detto alla BBC TV James Heappey, un giovane ministro della Difesa.

Heappey in precedenza aveva dichiarato a Sky News che alcuni veterani di guerra afghani britannici si erano tolti la vita devastando il caotico ritiro delle forze guidate dagli Stati Uniti e la vittoria dei talebani. Un portavoce del ministero della Difesa britannico ha negato che i veterani si fossero tolti la vita a causa del ritiro.


I talebani rivendicano la “cattura completa” del Panjshir

Il portavoce dei talebani afferma di aver preso il controllo completo della provincia del Panjshir, l’ultima area detenuta dalle forze della resistenza, mentre il gruppo consolida il suo controllo del paese tre settimane dopo aver preso Kabul.

Nel frattempo, il portavoce della NRF ha affermato che la pretesa di vittoria dei talebani è falsa e che le forze di opposizione hanno continuato a combattere.

Prima dell’annuncio dei talebani, tLa NRF aveva riconosciuto di aver subito perdite considerevoli sul campo di battaglia e aveva chiesto un cessate il fuoco.

Il movimento di resistenza afghano e le forze anti-talebane prendono parte all’addestramento militare nell’area di Malimah nel distretto di Dara nel Panjshir, 2 settembre [Ahmad Sahel Arman/AFP]



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *