Almeno 10 degli accusatori di Deshaun Watson hanno presentato denuncia alla polizia


Il dipartimento di polizia di Houston ha parlato con almeno 10 donne che hanno accusato il quarterback di Houston Texans Deshaun Watson di crimini dal contatto indesiderato all’aggressione sessuale, secondo i documenti ottenuti dal New York Times.

I documenti sono pesantemente oscurati e non rivelano i nomi del denunciante o del sospettato, ma sono stati rilasciati in risposta a una richiesta di tutti i documenti relativi a Watson o al suo indirizzo di casa a Houston.

Un breve riassunto di ogni denuncia è una delle poche righe rimaste non redatte nei documenti. “Il denunciante ha affermato che il sospettato l’ha toccata in modo inappropriato e si è esposto”, si legge in uno. Un altro ha detto: “Il denunciante è stato aggredito sessualmente dal sospettato. Un sospetto. Nessun arresto. Denunciante disposto a perseguire”.

La polizia di Houston ha parlato con le donne tra il 2 aprile e il 20 maggio di quest’anno e le date in cui affermano che i reati si sono verificati andavano da settembre 2019 a dicembre 2020. Watson non è stato accusato di alcun crimine.

Il 16 marzo di quest’anno, l’avvocato Tony Buzbee ha annunciato che stava intentando una causa contro Watson, accusandolo di cattiva condotta contro una donna senza nome. Buzbee ora rappresenta 22 donne che hanno fatto causa a Watson.

Oltre alle 10 donne che hanno parlato con la polizia di Houston, l’FBI sta indagando sul caso, secondo l’avvocato di Buzbee e Watson, Rusty Hardin. Watson ha parlato con l’FBI e Hardin ha detto che gli agenti stanno indagando su uno dei clienti di Buzbee per estorsione, mentre Buzbee ha detto che stanno indagando sulla condotta di Watson.

Lo stato delle indagini penali sulla condotta di Watson non è chiaro. I portavoce dell’ufficio del procuratore distrettuale della contea di Harris e dell’FBI non hanno risposto alle richieste di commento, mentre un portavoce della polizia di Houston ha fatto riferimento alla dichiarazione del dipartimento dal 2 aprile che recita, in parte, “Come per qualsiasi accusa, il dipartimento di polizia di Houston sta ora conducendo un’indagine e non commenterà ulteriormente durante il processo investigativo”.

Il mese scorso, a La stazione televisiva di Houston ha riferito che un gran giurì era stato convocato nel caso. Secondo la legge del Texas, ogni potenziale accusa di reato va davanti a un gran giurì.

Watson non ha parlato con gli investigatori della polizia, né ha parlato con gli investigatori della NFL delle accuse, ha detto Hardin in un’intervista venerdì. “La polizia non ha fatto alcun tentativo di contattare Deshaun e non ci aspettiamo che le forze dell’ordine lo facciano fino a quando non completano un’indagine”, ha detto Hardin, aggiungendo che sarebbe sorpreso se l’indagine della polizia si concludesse prima di ottobre.

“Il pubblico ministero ci ha detto fin dall’inizio che alla fine, quando l’indagine sarà finita, i loro risultati saranno presentati a un gran giurì”, ha detto Hardin in una conferenza stampa il mese scorso. “Ci sarà data l’opportunità di dire la nostra parte e avremo un’udienza imparziale”.

In un’intervista all’inizio di questa settimana, Hardin ha dichiarato: “Ogni settimana stiamo scoprendo di più che ci rende sempre più a nostro agio sul fatto che nessuno di questi casi porterà a valide accuse penali”.

Hardin ha detto che inizierà a interrogare gli accusatori nelle cause civili durante le deposizioni che inizieranno questo mese. La deposizione di Watson dovrebbe avvenire entro febbraio, ha detto.

Il Times ha richiesto i documenti alla polizia di Houston ad aprile, ma non sono stati forniti fino a venerdì.

Il dipartimento di polizia ha chiesto all’ufficio del procuratore generale del Texas di decidere se i documenti richiesti fossero esenti dalla divulgazione. Un assistente del procuratore generale ha scritto a giugno che le informazioni che consistono nella “rilevazione, indagine o perseguimento di reati” erano esenti, ma che le informazioni di base su una persona arrestata, un arresto o un crimine non lo sono. Quelle informazioni di base erano ciò che è stato rilasciato.

Una parte che non ha ancora parlato con Watson: la NFL ha parlato con un certo numero di donne che hanno fatto causa a Watson, secondo Buzbee, ma Hardin ha detto che gli investigatori della lega non hanno ancora parlato con Watson. Nei casi che coinvolgono indagini penali, la NFL in genere attende il completamento di tali indagini prima di intervistare il giocatore.

I texani iniziano la loro stagione contro i Jacksonville Jaguars il 12 settembre, e non è chiaro se Watson partirà da quarterback, o se sarà ancora in squadra. Watson ha partecipato ad alcuni dei training camp di Houston, anche se non ha giocato in nessuna delle tre partite di preseason della squadra. Secondo numerose segnalazioni avrebbe chiesto di essere ceduto, richiesta difficile da esaudire viste le indagini legali e penali.

Giulietta Macur segnalazione contribuito.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *