Elon Musk afferma che la Tesla Roadster “dovrebbe essere spedita” nel 2023

Il CEO di Tesla Elon Musk ha affermato che la prossima Tesla Roadster “dovrebbe essere spedita nel 2023” in un tweet mercoledì. Ha incolpato le continue carenze della catena di approvvigionamento per la lunga tempistica. “Il 2021 è stato l’anno delle carenze della catena di approvvigionamento super pazze, quindi non importerebbe se avessimo 17 nuovi prodotti, poiché nessuno verrebbe spedito”, ha detto Musk.

Elon Musk ha annunciato per la prima volta la Roadster di seconda generazione da $ 200.000 in un evento clamoroso nel novembre 2017, promettendo che il modello base potrebbe passare da 0 a 60 in uno sbalorditivo 1,9 secondi. Ha anche detto che la Roadster avrebbe una batteria da 200 kWh e un’autonomia di 620 miglia per carica.

All’epoca, la produzione doveva iniziare nel 2020, ma a gennaio Musk ha affermato che la produzione sarebbe invece iniziata nel 2022. I ritardi potrebbero essere fastidiosi per le persone che hanno già depositato depositi sull’auto: Tesla sta prendendo $ 50.000 di depositi per il modello base e depositi di $ 250.000 per il modello Founders Series di fascia alta.

Tesla si è già adattata alla carenza globale di chip sostituendo chip alternativi nelle sue auto e riscrivendo il suo software per supportarlo, ha detto Musk in una chiamata sugli utili a luglio. Ma sembra che ci siano ancora alcuni ostacoli da superare fino a quando non potrà rilasciare la promettente nuova Roadster. E non è solo la Roadster a essere una via d’uscita; la produzione del Tesla Cybertruck è stata posticipata al 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *