Un morto, diversi dispersi mentre la tempesta tropicale Nora frusta il Messico | Notizie meteo


Gravi inondazioni fanno crollare un hotel nella città di Puerta Vallarta, uccidendo un adolescente spagnolo.

La tempesta tropicale Nora continua a sferzare la costa del Pacifico del Messico con piogge torrenziali e forti venti, il giorno dopo aver causato inondazioni e frane che hanno ucciso almeno una persona in una famosa località turistica.

Le comunità negli stati costieri di Michoacan, Colima e Jalisco hanno sperimentato forti piogge e onde agitate domenica mentre la tempesta si è spostata verso nord abbracciando la costa.

Il governo dello stato di Jalisco ha detto che un adolescente spagnolo è morto sabato notte quando un hotel è parzialmente crollato nella città di Puerto Vallarta a causa di gravi inondazioni quando Nora è passata vicino alla città turistica come un uragano di categoria 1.

Il resto della sua famiglia è fuggito prima del crollo, hanno detto le autorità.

“Questa tragedia è stata causata dal crollo parziale di un hotel nel centro di Puerto Vallarta, a causa dello straripamento del fiume Cuale”, ha dichiarato il governatore di Jalisco Enrique Alfaro. “Alla sua famiglia, che è arrivata nel nostro porto dalla Spagna sette anni fa, e ai suoi cari, tutto il nostro sostegno e le nostre più sentite condoglianze. RIP.”

Una struttura pubblicitaria abbattuta dal vento è raffigurata in una strada come Nora, allora un uragano di categoria 1, diretto verso la costa sud-occidentale del Messico, a Manzanillo, nello stato di Colima, in Messico, il 28 agosto 2021 [Jesus Lozoya/ Reuters]
Le auto danneggiate sono raffigurate su una strada allagata dopo che Nora ha colpito la costa del Messico con forti piogge e forti venti a Puerto Vallarta, nello stato di Jalisco, in Messico, 29 agosto 2021 [Alfonso Lepe/ Reuters]

Lì è scomparsa anche una donna dopo che la sua auto è stata travolta. I funzionari hanno detto che l’inondazione ha danneggiato 500 case e due persone sono rimaste ferite in una frana.

Sei pescatori dello stato di Guerrero risultano dispersi in mare.

Nora è stata declassata da uragano di categoria 1 della scala Saffir-Simpson a tempesta tropicale domenica pomeriggio, dopo che i suoi venti massimi sostenuti sono scesi a 70 miglia all’ora (110 km/h).

La tempesta è stata a circa 105 miglia (165 km) a nord-est della città di Mazatlan domenica sera e si è spostata da nord a nord-ovest a 12 miglia all’ora (19 km/h), secondo il National Hurricane Center (NHC) degli Stati Uniti. Soffiava a 60mph (96km/h) con raffiche più alte.

“Si prevede un graduale indebolimento durante un paio di giorni, poiché il centro si sposta all’incirca parallelamente alla costa del Messico”, ha affermato il NHC. “Tuttavia, è probabile che si verificherà un rapido indebolimento se il centro si sposta nell’entroterra prima del previsto”.

Il NHC ha detto che Nora probabilmente produrrà ulteriori forti piogge lungo la costa occidentale del Messico dagli stati di Jalisco a Sonora fino alla fine della settimana.

Potrebbe anche produrre inondazioni improvvise e frane di fango pericolose per la vita, nonché mareggiate e grandi onde.

La scorsa settimana, l’uragano Grace ha ucciso otto persone dopo aver colpito Veracruz.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *