Simone Biles ammette che “fa schifo” come sono andate le Olimpiadi


Simone Biles sta condividendo i suoi ultimi pensieri sulle Olimpiadi di Tokyo del 2020, insieme a un aggiornamento sulla sua salute mentale.

In un primo sguardo esclusivo di E! News, la ginnasta superstar di 24 anni ha chiacchierato con la mamma nella sua città natale di Houston, in Texas Nellie Biles dopo i Giochi di Tokyo. Durante l’intervista, disponibile integralmente esclusivamente su AtletaBene lunedì 30 agosto, Simone ha discusso della sua decisione di ritirarsi a metà della finale della squadra di ginnastica per concentrarsi sulla sua salute mentale e poi saltare tutte le gare successive fino al ritorno per la finale alla trave.

“Avevo sicuramente la squadra nel mio interesse, ed è per questo che ho deciso di ritirarmi”, ha detto Simone. “Non volevo perdere potenzialmente una medaglia per loro. Perché le ragazze erano più che preparate per entrare e fare il loro lavoro, cosa che hanno fatto”.

Secondo l’atleta, i suoi problemi di salute mentale sono iniziati anche prima del suo arrivo a Tokyo e attribuisce un “fattore di stress” che si è accumulato nel tempo prima che il suo corpo e la mia mente non potessero andare avanti con la competizione. Nonostante le sue difficoltà a Tokyo, Simone ha raccolto due medaglie: un argento dalla finale a squadre e un bronzo dalla sua prestazione alla trave.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *