Singapore vaccina l’80% della popolazione contro il COVID-19 | Notizie sulla pandemia di coronavirus


Con l’80% della sua popolazione completamente vaccinata contro il COVID-19, Singapore è ora il paese più vaccinato al mondo, secondo Reuters.

Singapore ha completamente inoculato l’80% dei suoi 5,7 milioni di persone contro il COVID-19, secondo i funzionari, diventando il paese più vaccinato al mondo e ponendo le basi per un ulteriore allentamento dei cordoli.

“Abbiamo superato un altro traguardo, in cui l’80% della nostra popolazione ha ricevuto il regime completo di due dosi”, ha dichiarato domenica il ministro della Sanità di Singapore Ong Ye Kung in un post su Facebook.

“Significa che Singapore ha fatto un altro passo avanti nel renderci più resilienti al COVID-19”.

Secondo un tracker dell’agenzia di stampa Reuters, questo dà alla piccola città-stato il tasso più alto al mondo di vaccinazioni complete.

Altri paesi che hanno alti tassi di vaccinazione includono Emirati Arabi Uniti, Uruguay e Cile, che hanno inoculato completamente oltre il 70% della loro popolazione.

Singapore, che ha iniziato la sua campagna di vaccinazione a gennaio, si è basata principalmente sui vaccini sviluppati da Pfizer-BioNTech e Moderna.

I visitatori che indossano maschere camminano nel Merlion Park, un popolare luogo turistico, con il Marina Bay Sands sullo sfondo [File: Annabelle Liang/AP]

All’inizio di agosto, Ong ha affermato che se Singapore può “continuare a tenere sotto controllo il numero di casi e malattie gravi e la nostra capacità sanitaria non è eccessivamente allungata”, il paese aprirà ulteriormente la sua economia e consentirà attività sociali e viaggi senza quarantena. riprendere.

“Le nostre vite saranno più normali e i nostri mezzi di sussistenza saranno meglio protetti”, ha affermato.

Ong, insieme ad altri due ministri, ha descritto ciò che il nuova normalità sembrerebbe in un articolo sullo Straits Times di giugno.

Hanno affermato che i grandi raduni come il conto alla rovescia per il nuovo anno riprenderanno e “le aziende avranno la certezza che le loro operazioni non verranno interrotte”.

Anche i singaporiani potranno viaggiare di nuovo, almeno nei paesi che hanno anche controllato il virus.

“Ci riconosceremo a vicenda i certificati di vaccinazione. I viaggiatori, in particolare quelli vaccinati, possono sottoporsi al test prima della partenza ed essere esentati dalla quarantena con un test negativo all’arrivo”, hanno affermato.

Singapore ha riportato 113 nuove infezioni sabato, secondo Channel News Asia. Il Paese ha registrato un totale di 67.171 casi e 55 decessi dall’inizio della pandemia.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *