Samsung ti permetterà di sbloccare il bootloader del tuo Z Fold 3, ma al costo delle tue fotocamere

Samsung sembra cercare di scoraggiare gli utenti dal modificare il software sui loro nuovi Galaxy Z Fold 3, dando loro un messaggio che lo sblocco del bootloader del telefono renderà inutilizzabili le fotocamere del telefono (attraverso Polizia Android). Questo non è la prima volta abbiamo visto i produttori di telefoni fare questo tipo di trucco, ma sembra rappresentare un’escalation nella lotta di Samsung contro i suoi utenti che vogliono ottenere il controllo completo sui loro telefoni.

Un L’utente di XDA Forums conferma che dopo aver sbloccato il bootloader, le fotocamere di Z Fold 3 erano completamente non funzionanti: il riconoscimento facciale, il caricamento dell’app della fotocamera e il tentativo di app per fotocamere di terze parti non erano riuscite. L’utente segnala che il nuovo blocco del bootloader ha fatto funzionare nuovamente le telecamere.

Il messaggio mostrato agli utenti che cercano di sbloccare il proprio bootloader.
Immagine: 白い熊 sui forum XDA

Secondo una foto (vista sopra) pubblicata da un membro dei forum, il messaggio che gli utenti ricevono quando provano a sbloccare il bootloader del loro Z Fold 3 recita:

Sblocca il bootloader per installare il software del sistema operativo personalizzato. In questo modo, la fotocamera verrà disabilitata e il telefono o le app potrebbero smettere di funzionare correttamente. Per impedire l’accesso non autorizzato ai tuoi dati personali, il telefono verrà ripristinato alle impostazioni di fabbrica, che cancelleranno tutti i dati, inclusi i file e le app scaricate.

Alza volume: Sì

Sblocca il bootloader (può invalidare la garanzia)

Abbassa volume: No

Non sbloccare il bootloader e riavviare il telefono

(Un ripristino delle impostazioni di fabbrica è generalmente standard dopo lo sblocco del bootloader, così come la possibilità di una garanzia annullata.)

Anche se questa potrebbe essere un’escalation, Samsung in precedenza ha avuto una posizione un po’ ostile nei confronti dei modder. La documentazione Knox di Samsung dice che, se esegui il root del tuo telefono e lo esegui con una build Android non ufficiale, tutto ciò che ha a che fare con la sua sicurezza Knox lo farà essere permanentemente disabilitatoe verrà ripristinato solo se si sostituisce l’hardware del telefono. Ciò significa che, se esegui il root di un telefono Samsung, funzionalità come Samsung Pay e Secure Folder non funzioneranno mai più. Per essere chiari, questo non accade se sblocchi semplicemente il bootloader del telefono: si verifica solo dopo aver apportato modifiche al sistema operativo del telefono (anche se farlo è il motivo principale per sbloccare il bootloader, quindi forse è una distinzione senza molta differenza) .

Sebbene ciò sia certamente più distruttivo e permanente, potresti anche sostenere che non è irragionevole rinunciare a Samsung Pay e Secure Folder se desideri davvero l’accesso root al tuo telefono. Rinunciare alla tua capacità di scattare foto è una domanda molto più grande. Inoltre, a meno che Samsung non abbia cambiato il funzionamento di Knox, eseguire il root del tuo Fold 3 dopo averlo sbloccato interromperà anche quelle funzioni, lasciandoti con un telefono senza fotocamere, senza pagamento NFC e senza cartella protetta (non che tu possa scattare foto sensibili comunque).

Ci sono alcuni modi in cui ha senso disattivare le funzionalità per gli utenti rooted. Nel caso di Knox, il telefono non sa quale codice è in esecuzione sul telefono, quindi non può fare alcuna promessa di sicurezza. Allo stesso modo, non sarebbe irragionevole se Samsung non ti permettesse di usare i Fold 3 funzione di sblocco del riconoscimento facciale. Ma è difficile capire come spegnere completamente le fotocamere sia tutt’altro che una punizione per gli utenti che vogliono modificare i propri telefoni.

Se sei un cliente Samsung con sede negli Stati Uniti, tuttavia, dovresti sforzarti di più per incappare in questi problemi, perché secondo quanto riferito da Samsung non consente ufficialmente lo sblocco del bootloader su telefoni basati su Snapdragon venduti negli Stati Uniti. Ci sono servizi che puoi pagare per tale richiesta per sbloccare il bootloader del tuo telefono statunitense, ma non lo è il processo relativamente semplice trovato sulla versione globale del telefono.

Al momento, non è chiaro se anche il Galaxy Z Flip 3 avrà la stessa limitazione, sebbene uno dei membri di XDA Forums ha pubblicato una foto della schermata di sblocco del bootloader sul proprio Flip e l’avviso non menziona le telecamere. Samsung non ha risposto subito Il VergeSi chiede se la polizza si applicasse anche al Flip, o fornisca una dichiarazione sulla polizza in generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *