Android 101: come organizzare la schermata iniziale

Se hai un telefono Android da molto tempo, è facile abituarsi a convivere con, beh, il caos. Se sei come me, aggiungi costantemente nuove app, decidi che vanno bene ma non vanno bene, ne aggiungi un’altra e così via. Poi, qualche mese dopo, mentre scorri il cassetto delle app, sei sorpreso di vedere diverse app di cui ti sei dimenticato e forse non ricordi nemmeno a cosa servono.

In pochissimo tempo può diventare un disastro. E se sei davvero un appassionato di app, può iniziare a occupare più spazio di quello che puoi risparmiare.

Ci sono essenzialmente due passaggi per dare un senso a tutte quelle app Android: trovare un modo per organizzarle (e ci sono una varietà di modi, a seconda di cosa ti senti a tuo agio) e rimuovere periodicamente tutte le app extra che hai accumulato e non più utilizzato. Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a fare entrambe le cose. Se non conosci Android, questo potrebbe aiutarti a rimanere organizzato fin dal primo giorno; se sei un utente esperto, potresti raccogliere alcuni suggerimenti.

Mentre segui questi suggerimenti, tieni presente che non tutte le interfacce Android sono uguali. Questo how-to è stato creato utilizzando un Pixel 3 XL con Android 12 beta, quindi la tua interfaccia potrebbe essere leggermente diversa, a seconda del modello del tuo telefono e della versione di Android in uso.

Al livello più elementare (e chiunque abbia un telefono Android da più di una settimana o due può saltare un po’), puoi semplicemente utilizzare il cassetto delle app, a cui si accede scorrendo verso l’alto dalla parte inferiore del telefono o (se hai mantenuto i pulsanti di navigazione nella parte inferiore dello schermo) premendo sull’icona delle app in basso al centro del display. Posiziona le app che usi di più su una o più schermate iniziali premendo a lungo e trascinandole fuori dal cassetto delle app.

Il cassetto delle app è (per fortuna) organizzato in ordine alfabetico, con le ultime app utilizzate in cima. Scorri verso l’alto per scorrere le app o digita il nome dell’app nella barra di ricerca in alto.

Tuttavia, una volta che inizi ad accumulare app, potresti voler risparmiare un po’ di tempo creando un sistema più strutturato.

Riempi il vassoio dei preferiti

Puoi accedere rapidamente alle tue app più utilizzate inserendole nella barra dei preferiti, la riga inferiore di app che si trova appena sopra il campo di ricerca ed è sempre disponibile, indipendentemente dalla schermata iniziale su cui sei passato.

Il vassoio è già pieno di app? Nessun problema.

  • Premi a lungo su un’app che non devi più tenere nella barra dei preferiti. Spostalo in un altro punto della home page o spostalo verso l’alto finché non vedi le opzioni Rimuovi e Disinstalla nella parte superiore dello schermo. Scegline uno e sposta lì l’app.
  • Premi a lungo su un’app dalla schermata iniziale o dal cassetto delle app e spostala nel vassoio.

Crea cartelle sulla tua schermata iniziale

Un buon modo per organizzare le tue app è usare le cartelle. Ad esempio, puoi mettere tutte le tue app di musica e podcast in una cartella chiamata “Ascolta” o tutte le tue app di social media in una cartella chiamata “Social”. È semplice creare una cartella.

Cartelle sullo schermo di Android

È facile creare una cartella trascinando un’app su un’altra.

  • Metti le prime due app che desideri includere nella schermata iniziale.
  • Premi a lungo uno e spostalo sopra un altro. Questo creerà una nuova cartella.
  • Dai un nome alla cartella: tocca la cartella, tocca il nome appena sotto le app (se Android non ha fornito un nome, probabilmente dirà “Modifica nome”) e digita il tuo nuovo nome.
  • Puoi aggiungere più app alla cartella premendo a lungo su altre app e spostandole nella cartella.
  • Rimuovere un’app da una cartella invertendo tale processo: premere a lungo sull’app e spostarla dalla cartella alla home page. Se nella cartella erano presenti solo due app, la cartella scomparirà.

A volte, quando installo una nuova app, saprò immediatamente che non fa per me e la disinstallo subito. Più spesso, sfortunatamente, proverò un’app, deciderò che potrei volerla usare in futuro e la lascio lì. Dove si trova. Per mesi. O anni.

Una volta che inizi ad accumulare app, è incredibilmente facile dimenticare quelle che non ti servono più. Ma consentire alle vecchie app di rimanere sul telefono potrebbe non essere così innocuo come sembra. Non solo occupano spazio di archiviazione utile, ma potrebbero raccogliere dati inutilmente (supponendo che tu gli abbia dato il permesso di farlo). E se funzionano in background, potrebbero scaricare la batteria.

Di conseguenza, non fa male controllare quali app non hai utilizzato di recente e rimuoverle dal telefono. Ci sono diversi modi per farlo.

Usa il cassetto delle app

Sì, questo è ovvio, ma va detto. Dedica un po’ di tempo a pulire il tuo cassetto delle app: aprilo e guarda cosa c’è dentro. Potresti essere sorpreso da ciò che hai dimenticato e da ciò di cui potresti non aver più bisogno. Tutto ciò che non ti serve, scorri verso l’alto per disinstallare.

Visita il Play Store

Non è semplice come accedere al tuo App Drawer o efficiente come Files di Google, ma se ti trovi nel Play Store e vuoi eliminare alcune app non necessarie per installarne di nuove, c’è un modo.

Nel Play Store, puoi cercare gli aggiornamenti in

Nel Play Store, puoi cercare gli aggiornamenti in “Gestisci app e dispositivi”

Fai uno sweep delle app installate e disinstalla quelle che non usi più.

Fai uno sweep delle app installate e disinstalla quelle che non usi più.

  • Una volta nel Play Store, tocca la tua icona personale nell’angolo in alto a destra e scegli “Gestisci app e dispositivi”.
  • Se vuoi vedere quali app devono essere aggiornate, cerca “Aggiornamenti disponibili” e tocca “Vedi dettagli”. Puoi anche semplicemente toccare “Aggiorna tutto” se è quello che vuoi fare.
  • Altrimenti, tocca la scheda “Gestisci” nella parte superiore dello schermo.
  • Vedrai un elenco delle app installate. Puoi fare clic sull’elenco per vedere cosa ha fatto l’ultimo aggiornamento, o se vuoi disinstallarne uno, tocca la casella di controllo a destra di ogni voce e poi sull’icona del cestino che è apparsa in alto.
  • Se vuoi vedere un elenco delle tue app disinstallate, tocca l’etichetta “Installato” nella parte superiore dello schermo e seleziona “Non installato”. Questo può essere utile se elimini accidentalmente un’app e poi pensi “Non avrei dovuto farlo” o ti ricordi improvvisamente un’app che vorresti riutilizzare. Usa la casella di controllo a destra di ogni voce per reinstallare qualsiasi app. (Se l’app è stata rimossa dal Play Store, non sarà in questo elenco.)

Controlla le tue app

Controlla le tue app “Non installate” per quelle che desideri reinstallare.

Puoi ordinare l'elenco delle app in vari modi per verificare quali possono essere rimosse.

Puoi ordinare l’elenco delle app in vari modi per verificare quali possono essere rimosse.

  • Tocca le linee parallele a destra e sarai in grado di ordinare in base al nome, più utilizzato, meno utilizzato, aggiornato di recente o dimensione. Questo può essere molto utile se stai esaurendo lo spazio e vuoi capire di quali app sbarazzarti.
  • Altre schede nella sezione “Gestisci” includono “Aggiornamenti disponibili” e “Giochi”.

Prova File di Google

Files by Google è un’app sorprendentemente utile che, tra le altre cose, ti aiuta a sbarazzarti dei file non necessari che occupano spazio. Se decidi di installare File, ecco come puoi usarlo per sbarazzarti delle app inutilizzate.

Files by Google ti consente di eliminare le app inutilizzate.

Files by Google ti consente di eliminare app inutilizzate o troppo grandi per risparmiare spazio.

Come con Google Play, puoi ordinare l'elenco delle app in diversi modi.

Come con Google Play, puoi ordinare l’elenco delle app in diversi modi.

  • Se non è già selezionato, tocca l’icona “Pulisci” nella parte inferiore dello schermo.
  • Scorri verso il basso fino a trovare la sezione “Elimina app inutilizzate”. Tocca “Seleziona app”.
  • Puoi vedere quanto spazio occupa ogni app e la data dell’ultimo utilizzo. Toccando le linee parallele in alto a destra, è possibile ordinare l’elenco per meno recente > più recente, più recente > più vecchio, più grande > più piccolo, più piccolo > più grande o in ordine alfabetico.
  • Tocca il cerchio a destra di ciascuna app per selezionare quella che desideri disinstallare, quindi tocca il pulsante “Disinstalla” in basso.

Usa un’altra app

Ci sono una varietà di app Android disponibili nel Play Store oltre a File di Google che possono aiutare. Per cominciare, esistono altri gestori di file che possono semplificare il monitoraggio e l’amministrazione dei contenuti del telefono, ad esempio File Manager Plus e File Manager: gratuito e semplice. (Ci sono, infatti, diverse app chiamate “File Manager” nel Play Store.)

Alcuni creano sovrapposizioni per aiutarti a organizzare la schermata iniziale. Nome, ad esempio, ti consente di creare una barra laterale che si estrae dal lato dello schermo e ti offre una visualizzazione elenco compatta di tutte le tue app. Barra delle applicazioni mette un menu di avvio configurabile simile a Windows sul display.

Se vuoi un controllo ancora maggiore sul tuo ambiente Android, ci sono lanciatori come Nova che ti consentono di personalizzare in modo più completo il cassetto delle app e la schermata iniziale con icone, animazioni e layout diversi.

Aggiornamento 25 agosto 2021, 16:35 ET: Questo articolo è stato originariamente pubblicato il 6 marzo 2019 ed è stato aggiornato per riflettere i cambiamenti in Android e nelle sue app.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *