Israele bombarda i siti di Hamas a Gaza con palloni incendiari: militari | Notizie su Gaza


I palestinesi affermano che i palloni mirano a fare pressione su Israele per allentare le restrizioni sul territorio assediato sotto il blocco israeliano.

Aerei da guerra israeliani hanno bombardato i siti di Hamas a Gaza in risposta ai palloni incendiari lanciati dall’enclave palestinese che hanno causato incendi nel sud di Israele, hanno detto i suoi militari.

Non ci sono state notizie immediate di vittime negli attacchi aerei che hanno preso di mira quello che, hanno detto i militari all’inizio di martedì, era un impianto di produzione di armi e un sito di lancio di razzi appartenenti a Hamas, il gruppo che governa Gaza.

In una dichiarazione, le forze di difesa israeliane (IDF) hanno confermato che i caccia hanno attaccato “un sito di produzione di armi di Hamas a Khan Younis e l’ingresso del tunnel del terrore a Jabalya”.

“È stato colpito anche un sito di lancio di razzi sotterraneo di Hamas che si trova adiacente alle abitazioni dei civili e a una scuola a Shujaiya”, ha aggiunto, affermando che “gli attacchi erano in risposta al lancio di palloni incendiari da parte di Hamas in territorio israeliano”.

Da quando un cessate il fuoco mediato dall’Egitto ha interrotto 11 giorni di combattimenti Israele-Hamas a maggio, gruppi a Gaza hanno inviato sporadicamente palloni carichi di materiale incendiario in Israele, attirando raid israeliani sulle strutture di Hamas.

I palestinesi affermano che i palloni mirano a fare pressione su Israele per allentare le restrizioni su Gaza e consentire agli aiuti di raggiungere il territorio.

I palloni lanciati lunedì hanno provocato incendi nei campi israeliani lungo il confine di Gaza, ha detto il servizio antincendio e di salvataggio israeliano.

La violenza transfrontaliera è aumentata nonostante l’annuncio israeliano la scorsa settimana di una ripresa degli aiuti del Qatar a Gaza, una mossa che era stata vista come un rafforzamento della fragile tregua.

Di fronte ai manifestanti di Gaza che bruciavano pneumatici e lanciavano esplosivi lungo il confine sabato, le truppe israeliane hanno sparato e ferito 41 palestinesi, ferendone gravemente due, hanno detto i medici.

Gli spari palestinesi hanno ferito gravemente un soldato israeliano, hanno detto i militari.

Giorni prima della violenza di sabato, i combattenti di Gaza hanno lanciato un razzo verso Israele che è stato abbattuto dal suo sistema antimissile Iron Dome nel primo attacco di questo tipo dal cessate il fuoco del 21 maggio.

Più di 250 palestinesi, molti dei quali civili e bambini, e 13 israeliani sono stati uccisi nel conflitto di maggio, durante il quale Israele ha effettuato incursioni aeree significative attraverso l’enclave costiera, spingendo i combattenti di Gaza a lanciare razzi verso le città israeliane.

Israele tiene Gaza sotto blocco, limitando strettamente i movimenti fuori dal territorio che ospita due milioni di palestinesi.

Anche l’Egitto mantiene restrizioni sull’enclave. Entrambi citano le minacce di Hamas per le restrizioni.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *