Tesla Bot porta le dimostrazioni tecnologiche alla loro logica conclusione

Il robot era non è affatto reale. Oppure era molto reale, a seconda che tu creda che la realtà sia strettamente correlata alla fisiologia o se pensi che tutta questa realtà sia una simulazione. Vale a dire, il robot era in realtà un cosplay umano come un robot umanoide.

Il robot mischiato sul palco durante l’AI Day di Tesla di ieri pomeriggio, una demo di tre ore di funzionalità e diapositive delle auto autonome intitolata “Fusione piramide di funzionalità multiscala”. La grande novità dell’evento è stata un nuovo chip AI personalizzato per i data center e un sistema di supercalcolo chiamato Dojo. Più tardi nel livestream, il fondatore e amministratore delegato di Tesla Elon Musk ha rivelato che Tesla stava lavorando su questo robot. La gente si è sintonizzata, perché Musk. Poi risero, a causa del robot. Ma lo scherzo era su di loro.

Dopo essere apparso per la prima volta con le braccia rigide e artritico, il robot iniziò a ballare. La fan fiction si è conclusa rapidamente. Solo un vero essere umano vivo potrebbe fare il Charleston con tale fluidità. Il tessuto della tuta completamente bianca del robot, con il suo elegante scollo a barchetta, si stropicciò mentre il robot ballava. Il robot umano si stava divertendo. Troppo divertimento. (“Il robot è… Grimes?” Ho chiesto a un editore.) Musk li ha scacciati dal palco.

“Il robot volere sii reale”, ha detto Musk al pubblico dell’AI Day, tra le sue risatine tipiche. “Probabilmente avremo un prototipo l’anno prossimo che fondamentalmente assomiglierà a questo.” La demo era pessima, in modo trasparente. Musk ci stava trollando. Il non ancora robot era un’acrobazia, un modo per convincere le persone che normalmente non avrebbero prestato attenzione al Tesla AI Day a parlare del Tesla AI Day. E lo scherzo era stratificato: implicito nella futura certezza di Musk era il fatto che il robot umanoide non è affatto reale al momento, anche se l’essere umano all’interno del vestito del robot lo era; una volta il robot umanoide è reale, eviterà gli umani che l’hanno costruito.

“Sarà abbastanza profondo”, ha detto Musk. “Perché se dici, Che cos’è l’economia? È, alla base, è lavoro”.

Il robot umanoide verrà mai spedito, con il suo schermo, il chip AI, otto telecamere, 40 attuatori elettromeccanici e proporzioni da modello? Chi lo sa. La bizzarra demo di Musk ha messo a nudo la verità di molte nuove demo tecnologiche: sono uno stratagemma, una visione storyboard del futuro tenuta insieme da nastro adesivo digitale.

Chiunque abbia viaggiato all’annuale CES di Las Vegas lo sa perfettamente. La realtà è sospesa tra display mobili, esoscheletri intelligenti, robot per la pulizia e veicoli a guida autonoma che sembrano funzionare tutti così bene ma raramente si vendono. Nel 2016, Magic Leap ha pubblicato un videoclip di una balena virtuale che schizza attraverso il pavimento di una palestra, al ritmo di ooh e ahh dei bambini sugli spalti. Anche questo era uno stratagemma. Samsung ha mostrato foto DSLR in false dimostrazioni delle sue “fotocamere per smartphone”. Le demo tecnologiche più recenti di Apple sono più sottilmente artificiali, suggerendo uno stile di vita che solo una piccola percentuale della popolazione mondiale può mantenere, promettendo senza soluzione di continuità continuità tra i gadget, ma la primissima demo di iPhone era una farsa totale.

Il Cybertruck elettrico di Tesla, presentato per la prima volta nel novembre del 2019, ha avuto una prima demo strepitosa. La sua uscita è stata posticipata al 2022.

Naturalmente, alcuni di questi prodotti vengono effettivamente spediti e alla stessa ora ogni anno, pandemie e carenza globale di chip a parte. Questo è raramente ciò che i produttori di tecnologia ti vendono nelle demo, tuttavia, allo stesso modo in cui un amico che cerca di organizzarti un appuntamento non porterebbe con “Sono così puntuali”.

Stanno vendendo il fantastico futuro e, forse, il ponte che attraverserà la misteriosa valle. Ti stanno vendendo su tecnologia che non farà altro che approfondire il tuo senso di umanità, se solo abbracciassi quello che ti stanno dicendo. Se solo avessi la battuta. La demo del robot danzante non era reale, ma lo sarà. Il robot umano era reale, ma un giorno forse non lo saranno.


Altre grandi storie WIRED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *